L’inquietante debutto del figlio di Fabrizio Corona su Instagram

0

Debutto sui social dei figlio di Corona che sfoggia uno stile analogo al padre: sguardo convinto (forse troppo), torso nudo, pettorali in evidenza. Superati i 60 mila follower in meno di mezz’ora

C’è chi per i 16 anni sogna una mega festa e chi invece spera che finalmente i genitori gli consegnino le chiavi del motorino. Se però ti chiami Carlos Maria Corona e sei il figlio dell’ex fotografo dei vip Fabrizio Corona, il tuo sedicesimo compleanno non può che diventare l’occasione per sbarcare sui social con la benedizione di papà.
L’apertura del profilo Instagram del giovane Carlos, infatti, è stata anticipata da un video, pubblicato sull’account del padre, in cui Fabrizio e Carlos annunciavano l’arrivo sui social del sedicenne.

Come è evidente, a casa Corona si deve essere rotta la lavatrice e, di conseguenza, padre e figlio non hanno più neanche una maglia pulita e sono costretti a mostrarsi a torso nudo.

Il video è una specie di intervista in cui Fabrizio pone al figlio delle domande sulle caratteristiche che avrà il suo nuovo profilo.

La prima domanda è abbastanza facile: perché hai deciso di aprire il tuo profilo Instagram? Da un sedicenne ci saremmo aspettati una risposta in cui accennasse a condividere le proprie esperienze con gli amici, un’occasione per creare dei propri ricordi sul web e, perché no, magari fare colpo su qualche ragazzina. Ma Carlos non è un adolescente comune, Carlos è il figlio di un uomo che è riuscito a rendere ogni occasione della propria vita un’occasione di pubblicità e guadagno ed il ragazzo ha imparato bene la lezione dal padre.

Le motivazioni di Carlos sembrano uscite dalla mission di una agenzia di comunicazione di basso livello

 “Per comunicare le mie idee, per stare al passo con i tempi e soprattutto per comunicare ciò che voglio comunicare”. Un’espressione così poco chiara che è lo stesso Fabrizio a chiedere spiegazioni al figlio che se ne esce con una frase ancor più sibillina “Ciò che penso e ciò che gli altri debbano sapere”. Ecco, qui va tutta la mia ammirazione al giovane Carlos: io a 16 anni neanche sapevo come mettermi l’ombretto, figurarsi se ero in grado di valutare cosa era giusto che sapessero quelli intorno a me.

Ma Carlos punta ancora più in alto e di fatto si propone come nuovo teen guru :“Voglio comunicare ciò che reputo opportuno che sappiano […] Ciò che riguarda la vita e tutto ciò che è inerente a quest’ultima, ma senza influenzarli, bensì dando dei consigli che possono ascoltare e possono prendere e loro possono ricambiare questo gesto”. Avete dei dubbi? Cercate delle risposte sulla vostra esistenza? Allora Carlos Maria Corona è l’uomo (il ragazzino!) che fa per voi! Manca solo che ai primi 20 like regali uno specchietto per esercitarsi a fare il suo stesso sguardo truce ed il gioco è fatto.

Come tiene a sottolineare Fabrizio, la scelta di aprire il profilo è stata di entrambi, padre e figlio, ma quanto ha pesato la volontà di Corona senior su questa decisione? Il figlio sembra un clone dell’ex fotografo, plasmato a sua immagine e somiglianza. La prima foto che il ragazzo posta sul suo nuovo profilo è uno scatto di sé a torso nudo dove, sui pettorali, capeggia la scritta “DAD I LOVE U” corredata dalle parole “Credo in mio padre! Credo nella mia famiglia ritrovata!”., sguardo truce, un po’ alla Scarface ereditato dal padre. Un legame molto forte, forse troppo.

A rendere ancora più grottesca la situazione è l’intervento della madre, Nina Moric, che, contraria alla scelta del figlio, comunica a Carlos questi sui dubbi proprio con un commento su Instagram. “Amore mio perché? Mi piange il cuore,  vita mia”. Il figlio le ha risposto in croato rassicurandola: “Sarò forte perché questa è la mia decisione”. Ma è mai possibile che a casa Corona i cellulari non prendano e che quindi madre e figlio siano costretti a mettere in piazza le loro discussioni? La ciliegina sulla torta è poi una critica ai social network che la Moric muove proprio dal suo profilo Instagram.

A questo punto mi viene un dubbio: è veramente una situazione surreale oppure si tratta di una magnifica supercazzola egregiamente messa in piedi dalla famiglia Corona? Spero vivamente che sia la seconda e che qualcuno venga fuori annunciandoci che si tratta solo di uno scherzo.

Articolo PrecedenteMeteo: tra GIOVEDI 6 e VENERDI 7 nuova raffica di PIOGGIA e GRANDINE, ecco dove
Prossimo ArticoloSamsung: in arrivo il primo smartphone flessibile, forse Galaxy X o Galaxy F
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.