Lina. Un ricordo commovente quello che l’Associazione Paradiso, campo estivo frequentato dalla piccola, ha voluto condividere di Lina, la bambina di 11 anni morta mentre si trovava in piscina, a Ercolano (Napoli), lo scorso 26 luglio. “Ci mancherai troppo, ci mancherà il tuo sorriso” si legge sulla pagina Facebook dell’associazione.

C’è tanto dolore, a Ercolano, città della provincia di Napoli alle pendici del Vesuvio, per la morte della piccola Lina, la bambina di 11 anni che lo scorso 26 luglio, due giorni fa, è morta mentre si trovava con alcune amiche nella piscina dell’Hotel Punta Quattroventi. L’Associazione Paradiso, campo estivo che la bambina frequentava, sulla sua pagina Facebook ha condiviso un bel ricordo della piccola Lina, insieme ad una fotografia che la ritrae sorridente. “Mia piccola Lina – si legge nel post su Facebook – ci mancherai troppo, ci mancherà troppo anche quel sorriso, lo stesso che al mattino mi regalavi quando venivo a prenderti per andare a divertirci in piscina. Purtroppo i tuoi abbracci e i tuoi ripetuti ‘ti voglio bene’ resteranno solamente un bel ricordo, un ricordo che custodirò nel mio cuore. Sono orgoglioso d’aver avuto la fortuna di essere stato una parte felice della tua vita”.

C’è ancora da fare chiarezza sulla morte di Lina. Lo scorso 26 agosto, nel tardo pomeriggio, intorno alle 19, la bambina stava giocando insieme ad alcune amichette nella piscina della struttura alberghiera di Ercolano quando non ha dato più segnali di vita. Quando il 118 è giunto sul posto, nonostante il tempestivo intervento, non ha potuto fare altro che constatare il decesso della bambina di 11 anni. La salma della piccola è stata portata nell’Istituto di Medicina Legale del Policlinico Federico II di Napoli, dove si attende il conferimento dell’incarico dell’autopsia, che chiarirà una volta per tutte le esatte cause della morte della bambina. Intanto, la famiglia della piccola Lina si è stretta nel suo dolore, circondata da parenti ed amici.