Lega il figlio all’auto col guinzaglio per cani, 16enne fa arrestare padre

0
Lega il figlio all’auto col guinzaglio per cani, 16enne fa arrestare padre.

Lega il figlio all’auto col guinzaglio per cani, 16enne fa arrestare padre. La Squadra Mobile di Caserta ha arrestato, in esecuzione di una misura cautelare, un 54enne residente nel Casertano: è accusato di maltrattamenti continui verso la moglie e verso il figlio 16enne, che agli inizi di marzo avrebbe legato al cofano dell’automobile con un guinzaglio e colpito con una sbarra di ferro per punirlo dopo averlo visto insieme a un ragazzo a lui non gradito.

Lo aveva visto insieme a un amico che a lui non piaceva, e tanto era bastato per l’ennesima violenza: lo aveva trascinato in campagna, lo aveva legato al cofano dell’automobile con un guinzaglio per cani e colpito alla testa con un tubo di metallo da irrigazione. Uno dei tanti episodi di una lunga storia di violenze che vedeva vittime un sedicenne del Casertano e la madre. Dopo le indagini, condotte dalla Squadra Mobile di Caserta, sono scattate le manette per il padre, il 54enne X. R., cittadino albanese ma residente da parecchi anni nel Casertano: l’uomo è gravemente indiziato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate nei confronti della moglie e del figlio minorenne.

A far scattare gli accertamenti era stato proprio il ragazzino, 16 anni, che qualche giorno fa era scappato di casa e si era rifugiato nella Questura di Caserta. In lacrime, aveva raccontato tutto quello che era stato costretto a subire per colpa del padre, che spesso si accaniva su di lui e sulla moglie con violenze fisiche oltre che psicologiche. Vessazioni, minacce e percosse che andavano avanti da anni e che non erano state mai denunciate per paura di ritorsioni. Era stata avviata l’indagine, diretta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere e affidata alla Squadra Mobile di Caserta.

Gli agenti hanno convocato in Questura la moglie dell’uomo, che ha confermato il racconto del figlio e ha aggiunto altri dettagli parlando delle violenze che anche lei subiva. In diverse occasioni, ha raccontato, era stata picchiata con una cintura, strattonata per i capelli e scaraventata a terra; nemmeno allora l’uomo si era fermato, continuando a colpirla ovunque con pugni e schiaffi. Il 16enne, ascoltato in modalità protetta con l’ausilio di una psicologa, ha confermato quello che aveva detto quando si era rifugiato in Questura e ha raccontato l’episodio del guinzaglio, risalente allo scorso 6 marzo. Il 54enne, raggiunto da misura cautelare firmata dal gip del tribunale locale, il 17 marzo è stato rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Articolo Precedente“Dov’è mia figlia?”, ragazza scompare all’aeroporto ma nessuno denuncia: mistero sul volo Ryanair
Prossimo ArticoloBari, sequestra e violenta per mesi una 21enne che resta incinta: la porta sigillata coi lucchetti
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.