Lecce, dottore litiga col paziente anziano e lo prende a schiaffi e calci in strada

0

Lecce. Episodio shock in Salento dove un medico di base ha aggredito calci e schiaffi un anziano paziente dopo una lite proprio davanti all’ingresso dello studio medico. Il dottore si è accanito sull’anziano ormai a terra inerme, continuando a prenderlo a schiaffi e calci fino all’intervento di altre persone.

In questa situazione di emergenza sanitaria tutti i medici sono alle prese con un clima di forte stress ma nulla più giustificare quanto accaduto nelle scorse ore in Salento dove un medico di base ha aggredito calci e schiaffi un anziano paziente di 86 anni dopo una lite proprio davanti all’ingresso dello studio medico. L’increscioso episodio è accaduto a Calimera, piccola cittadina della provincia di Lecce, e ripreso in un video girato col telefonino da alcuni passanti che erano in auto e hanno assistito all’intera scena. Nel filmato si devono i due protagonisti del fatto discutere animatamente davanti alla porta di ingresso dello studio medico. I toni si fanno sempre più esasperati e in pochi seconda si arriva all’aggressione fisica da parte del medico sul paziente, un anziano che si appoggia anche ad una stampella

Nel video si vede il dottore con indosso il camice bianco e la mascherina protettiva che prende a sberle il paziente e lo spintona fino a farlo cascare all’indietro sull’asfalto. Non contento, il dottore si accanisce sull’anziano ormai a terra inerme, continuando a prenderlo a schiaffi e calci fino all’intervento di altre persone. Solo l’intervento di una donna che si trovava all’interno dello studio medico e che accorre riesce a fermare la furia del medico. Sul posto poco dopo sono arrivati i soccorsi sanitari del 118 che hanno soccorso l’anziano che ha riportato evidenti tumefazioni al volto e un occhio nero ma ha rifiutato il ricovero. Sul posto anche i carabinieri che hanno raccolto le testimonianze dell’accaduto.

Secondo una ricostruzione dell’accaduto, pare che l’anziano fosse andato dal medico per chiedere spiegazioni su una ricetta per un accertamento diagnostico che non sarebbe stata accettata. Quando l’anziano ha insistito chiedendo spiegazioni, sarebbe scattata la furia del medico di base. Nella mattinata di oggi, i carabinieri della stazione di Calimera hanno denunciato in stato di libertà il medico per lesioni personali aggravate.

Una prima conseguenza per il medico arriva dall’Asl di Lecce  che ha sospeso il medico in attesa di ulteriori accertamenti. “Quello che è accaduto a Calimera è di una gravità inaudita , la Asl ha messo in campo tutte le iniziative utili per accertare i fatti e sanzionare in maniera categorica l’accaduto”, spiega un comunicato  dell’azienda sanitaria locale, assicurando che l’unità operativa per la Gestione dei rapporti convenzionali della Asl, su mandato della direzione generale, ha immediatamente sospeso dal servizio, in via cautelare, il medico coinvolto, sia dalla medicina generale che dalla continuità assistenziale di Santa Cesarea Terme, dove è impiagato il professionista, attivando tutte le procedure per la revoca definitiva della convenzione.

“Al paziente aggredito va tutta la nostra solidarietà e il nostro supporto. L’accaduto non fa onore ai tanti medici di famiglia che con abnegazione, anche a costo della vita, curano i pazienti presso i loro domicili in piena emergenza epidemiologica” scrive la direzione dell’Asl. Altre conseguenze potrebbero arrivare dall’Ordine dei Medici che si è già mobilitato. “Una scena che getta discredito e disonore su una categoria impegnata, in questo momento, nell’importante battaglia contro il coronavirus. Ho già segnalato il caso alla Procura e provveduto a convocare la commissione di disciplina e il medico interessato, chiamato a dare conto dell’accaduto” ha spiegato infatti il presidente dell’Ordine.

medico picchia

Articolo PrecedenteGambotto, medico vaccino anti-Covid: “Cerotto con 400 aghi, a breve la sperimentazione sull’uomo”
Prossimo ArticoloLa doppia sfida di Luana fra tumore e Covid: “Spero di poter riprendere la chemio”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.