Lecce, bimbo di 5 mesi picchiato e denutrito finisce in ospedale: indagata la madre

0
Lecce, bimbo di 5 mesi picchiato e denutrito finisce in ospedale.

Lecce, bimbo di 5 mesi picchiato e denutrito finisce in ospedale. Avrebbe picchiato il figlio per mesi tanto da farlo finire in ospedale lo scorso ottobre e anche in quell’occasione avrebbe continuato a maltrattarlo. Per questo una mamma 22enne del Salento è stata accusata dalla procura di Lecce di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravati: secondo quanto emerso dalle indagini inoltre il piccolo era fortemente denutrito.

Avrebbe picchiato in maniera ripetuta il figlio di pochi mesi mostrando nei suoi confronti un atteggiamento di totale disinteresse oltre a mancanze sia affettive che assistenziali, tanto da causargli uno stato di malnutrizione. Sono queste le accuse che la procura di Lecce ha formulato nei confronti di una giovane mamma di 22 anni residente nel Salento. Secondo quanto emerso dalle indagini portate avanti dai carabinieri e coordinate dal pm Simona Rizzo, la donna è accusata di reiterate percosse e graffi, condotte di costante disinteresse verso i doveri genitoriali di assistenza materiale e affettiva, e di aver causato al piccolo uno stato di malnutrizione e una persistente sofferenza fisica e morale.

Il bimbo sarebbe stato picchiato anche in ospedale
Gli episodi finiti sotto indagine sarebbero avvenuti tra l’ottobre 2020 e lo scorso gennaio: a causa di uno di questi episodi il piccolo sarebbe finito in ospedale lo scorso ottobre e la mamma, secondo quanto riportato negli atti della Procura che ha notificato alla donna la conclusione delle indagini, avrebbe causato al piccolo, durante il ricovero in ospedale, varie lesioni al mento, al braccio destro e ad un occhio. E gli avrebbe anche rotto un labbro. “Condotte di costante disinteresse verso i doveri genitoriali di assistenza concretizzatesi nella malnutrizione – si legge – l’infante non sarebbe stato sottoposto alle cure sanitarie nei suoi primi mesi di vita e la madre gli avrebbe imposto una condizione di abituale e persistente sofferenza fisica e morale”.

Il piccolo si trova in una struttura privata
A gennaio del 2021, grazie all’intervento dei servizi sociali, è stato aperto un procedimento che ha interessato anche la Procura dei Minori. Alla donna, residente in un comune a pochi chilometri da Gallipoli, è stata sospesa la potestà genitoriale mentre il bimbo, che ha da poco compiuto un anno, è stato affidato ad una struttura protetta. Con la chiusura delle indagini verrà chiesto il rinvio a giudizio per la mamma 22enne accusata di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravati.

 

Articolo PrecedenteMorta dopo vaccino AstraZeneca: “Camilla fu dimessa con piastrine basse e senza terapia”
Prossimo ArticoloGreen pass, Draghi ha firmato il Dpcm: come ottenere la certificazione verde in vigore dal 1 luglio
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.