Lascia in auto il nipotino. Il piccolo gli era stato affidato dai genitori ma lei è andata a giocare al casinò lasciandolo solo nell’auto parcheggiata al sole e chiusa causandone l’atroce morte. Per sei lunghe ore di quel torrido pomeriggio il piccolo è rimasto in quelle lamiere roventi senza che nessuno si accorgesse di lui.

Per andare a giocare al casinò ha lasciato il nipotino di soli 5 anni da solo nell’auto parcheggiata al sole e chiusa causando l’atroce morte del piccolo morto asfissiato. Per questo una cinquantenne statunitense, nonna del piccolo, è stata condannata nei giorni scorsi da un tribunale federale americano a diciassette anni e mezzo di carcere. Il dramma risale al luglio 2018 quando il piccolo Maddox Durbin venne lasciato dalla nonna, Alanna Jean Orr, da solo per sei ore nella vettura chiusa e senza aria condizionata, ferma nel parcheggio del Casinò Kickapoo ad Harrah, nello stato dell’Oklahoma.

Quel giorno le temperature raggiunsero anche i 32 gradi all’esterno trasformando l’auto col piccolo in un vero e proprio forno. Per sei lunghe ore di quel torrido pomeriggio il piccolo è rimasto in quelle lamiere roventi senza che nessuno si accorgesse di lui e facesse scattare l’allarme. Il suo corpicino ormai senza vita è stato rinvenuto dalla stessa nonna dopo aver lasciato la sala da gioco. Era stata sempre lei a chiamare il numero di emergenza spiegando che il nipote non respirava e stava soffocando. Quando i primi soccorritori sono arrivati sul posto, però, hanno scoperto che il piccolo non solo era già morto ma addirittura il decesso risaliva a qualche ora prima.

La nonna è stata così arrestata e dopo un lungo processo è stata condannata giovedì scorso. La cinquantenne si è dichiarata colpevole di omicidio di secondo grado e abbandono di minori. Il piccolo gli era stato affidato dai genitori ma lei è andata a giocare lasciandolo solo in auto. La donna ha confessato di ave immaginato che al piccolo potesse accadere qualcosa. Dopo aver completato la sua pena detentiva, la donna dovrà scontare altri tre anni di libertà vigilata.