La situazione degli italiani contagiati dal Covid in India. Altri 23 i connazionali positivi

0
la situazione

La situazione degli italiani. Sono state definite “normali” dai medici che l’hanno visitata le condizioni di Simonetta Filippini, l’italiana di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, bloccata in India insieme al marito, dove si era recata a metà aprile per ricongiungersi con la figlia adottiva. Fonti diplomatiche hanno sottolineato che la donna è stata sottoposta a tac toracica che ha dato un buon esito. Altri 23 i connazionali positivi nel Paese asiatico.

Sembrano essere buone le condizioni Simonetta Filippini, l’italiana di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, bloccata in India, dove è in corso una violenta ondata della pandemia di Coronavirus. La donna, 45 anni, era arrivata a nel Paese asiatico lo scorso 15 aprile insieme al marito Enzo Galli per ricongiungersi, nello stato del Bihar, alla figlia minore adottata di due anni. Ma poi è risultata positiva al Covid ed è rimasta bloccata a Nuoca Delhi, dal momento che il protocollo sanitario indiano impone ai positivi l’isolamento di almeno 10 giorni. La donna ha inviato una serie di appelli per poter rientrare in Italia. Fonti diplomatiche hanno riferito che Simonetta si è sottoposta alla tac toracica nelle scorse ore e che l’esito dell’esame è stato ritenuto buono dal primario dell’ospedale dove è stato effettuato l’esame, il quale ha immediatamente informato l’Ambasciata italiana, che segue da vicino la vicenda insieme alla Farnesina. La donna finora si trovava presso un Hotel Covid e le sue condizioni sono state definite “normali” per un paziente con infezione da Sars-CoV-2, ma è stata comunque trasferita in ospedale per permettere un monitoraggio costante.

Le stesse fonti diplomatiche hanno anche sottolineato come l’Ambasciata italiana nella Capitale Nuova Delhi, alle prese con una grave emergenza a causa del collasso degli ospedali e della carenza di ossigeno per i pazienti in crisi respiratoria e al momento in lockdown fino al prossimo 10 maggio, stia assicurando assistenza alla coppia, con il marito e la bambina ospiti in un albergo a cinque stelle, e agli altri 23 connazionali positivi in India, insieme ai Consolati Generali di Calcutta e Mumbai. Tuttavia, è comprensibile la paura per quello che sta succedendo nel Paese asiatico, che oggi ha superato i 20 milioni di contagi Covid dall’inizio della pandemia, come è stato sottolineato proprio da Simonetta, che in una telefonata all’Ansa, ha dichiarato poco fa che “il contagio in India si sta amplificando sempre di più. Ogni minuto è troppo importante. Non che io possa fare al momento: le autorità indiane non mi fanno affittare un appartamento dove fare le cure domiciliari e non ho notizie su voli dall’Italia. Ma io devo partire, non possiamo restare qua”.

le immagini delle pire funerarie

Pire funebri per le persone che hanno perso la vita a causa del Covid. In India continua l’emergenza con oltre 380 mila casi giornalieri e 3000 morti nelle ultime 24 ore. La nuova ondata della pandemia ha travolto i servizi sanitari del Paese e i crematori sono ormai saturi.

1 2 3 4 5

parchi e strade trasformati in crematori VIDEO

Articolo PrecedenteSpazio, il razzo cinese in caduta incontrollata potrebbe “colpire” l’Italia. Lo stadio del razzo cinese Lunga Marcia 5B
Prossimo ArticoloPfizer pensa di vaccinare i bambini dai 2 agli 11 anni: quando potrebbero ricevere il vaccino Covid
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.