La polizia carica gli studenti al liceo Ripetta di Roma: manganellate contro gli occupanti

0
La polizia carica gli studenti al liceo Ripetta di Roma.

La polizia carica gli studenti al liceo Ripetta di Roma. Studenti presi a manganellate dalla Polizia di Stato. Un gruppo di giovanissimi è stato caricato dal reparto celere in assetto antisommossa. Un ragazzo di 17 anni è rimasto ferito. Le forze dell’ordine sono intervenute in occasione dell’occupazione del liceo artistico Ripetta di Roma, in pieno centro.

Manganellate agli studenti del liceo artistico Ripetta. Momenti di tensione e di violenza davanti ai cancelli della scuola. La Polizia di Stato ha caricato un nutrito gruppo di giovani. Le forze dell’ordine sono intervenute in occasione dell’occupazione del centralissimo liceo di via Ripetta.

Le cariche contro gli studenti: ferito al volto un ragazzo di 17 anni
Stamattina, numerosi studenti si erano radunati davanti al cancello della sede centrale per un presidio di solidarietà ai circa cento ragazzi che ieri hanno occupato la scuola. L’obiettivo era quello di raggiungere i compagni di scuola all’interno dell’istituto per unirsi alla protesta e partecipare all’occupazione. Davanti all’ingresso, però, ad attenderli, c’erano le camionette della Polizia di Stato. Ma i manifestanti non hanno desistito. Si sono messi davanti ai poliziotti con le mani alzate. Sono seguiti attimi di concitazione, poi sono partite le cariche degli agenti. Uno studente ha riferito che un ragazzo di 17 anni è rimasto ferito dopo aver ricevuto un colpo di scudo al volto da un poliziotto.

Le camionette del Reparto Celere restano a presidiare il cancello della scuola e gli studenti sembrano decisi a restare. Il confronto con il Dirigente Scolastico non ha dato finora buoni frutti. L’occupazione è scattata ieri alle 13: i giovani protestano contro il modello scolastico del ministro Bianchi, per l’abolizione degli orari scaglionati e per ottenere maggiori spazi di socialità negli ambienti scolastici.

Riunione in prefettura con gli studenti
Una delegazione degli studenti è stata ricevuta in prefettura. Stando a quanto si apprende, l’intenzione del prefetto è quella di sgomberare il liceo Ripetta. Gli studenti, invece, vogliono continuare la mobilitazione e hanno organizzato un’assemblea con altre scuole alle 16.30 per decidere in che modo continuare la mobilitazione.

Una studentessa sui social: “Un poliziotto mi ha messo le mani sul seno, poi l’hanno portato via”
Una studentessa, in un video Instagram postato dal profilo di un collettivo studentesco del liceo Ripetta, ha dichiarato: “Ero in prima linea quando è iniziata l’agitazione tra le due parti. Ero davanti a questo poliziotto che ha iniziato a toccarmi i fianchi, a stringerli, a salire sul corpo, a dirmi ‘piccolina non ti fare male, ci penso io’. Ha iniziato a salire con la mano e a mettermela sul seno”. E ha aggiunto: “Sono riuscita a prendergli la mano e a levarla. Dopo un poliziotto gli ha detto ‘forse è meglio che te ne vai’ e l’hanno portato via”.

 

Articolo Precedente“In ospedale umiliazioni e mortificazioni, ho una paura mai provata”, la lettera di Sara Pedri
Prossimo ArticoloLa storia commovente della cagnolina Birba morta poco dopo il suo padrone: “Non ha retto al dolore”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.