La denuncia di Brittany Higgins: stuprata in una stanza del Parlamento, choc in Australia

0
La denuncia di Brittany Higgins: stuprata in una stanza del Parlamento, choc in Australia.

La denuncia di Brittany Higgins: stuprata in una stanza del Parlamento, choc in Australia. Il mondo politico australiano è sotto choc dopo che una ex dipendente del governo, Brittany Higgins, ha denunciato di essere stata violentata in un ufficio del Parlamento due anni fa. La donna ha raccontato di avere subìto pressioni indirette per non denunciare l’accaduto, e mantenere così il suo lavoro.

Brittany Higgins, una collaboratrice del Partito Liberale australiano, due anni fa sarebbe stata violentata all’interno della Camera dei rappresentanti del Parlamento, a Canberra. Lo riportano i media locali, citando il racconto della stessa presunta vittima in un’intervista al programma televisivo The Project e sul sito news.com.au. La donna, allora 24 anni, ha detto che lo stupro avvenne nel 2019 nell’ufficio della ministra della Difesa, Linda Reynolds: a violentarla fu un altro collaboratore del partito, di cui Higgins non ha fatto pubblicamente il nome.

Della vicenda si sta parlando molto in Australia, visto che la politica avrebbe raccontato degli abusi ai suoi superiori: questi ultimi però, anziché denunciare l’episodio alla polizia, l’avrebbero costretta a incontrare il suo stupratore. La Higgins ha spiegato di aver avuto la sensazione che per i suoi capi si trattasse di un “problema politico” e che “si sarebbero sentiti a disagio” se avesse di nuovo sollevato la questione. Martedì il primo ministro australiano Scott Morison, leader del Partito Liberale, ha chiesto pubblicamente scusa a Higgins: ha detto che “una cosa del genere non sarebbe mai dovuta accadere”.

Morrison ha spiegato di aver parlato con la moglie durante la notte e di essersi reso conto della necessità di nuove indagini sulla violenza nei luoghi di lavoro e sul parlamento in particolare. La Higgins ha ringraziato il premier ma ha anche ammesso che non avrebbe dovuto rendere pubblica la storia per ottenere questo risultato e che comunque un’inchiesta di questo genere “è soltanto un attesissimo primo passo”.
Non è la prima che il Parlamento in Australia diventa oggetto di polemiche per il fatto di essere un ambiente “tossico” permeato da bullismo, molestie e atteggiamenti sbagliati verso le donne. La coalizione conservatrice che guida il Paese è stata anche accusata di avere un “problema femminile”, con diverse donne di alto profilo che hanno lasciato il parlamento prima delle elezioni del 2019.

Articolo PrecedentePalermo, muore un neonato prematuro, la Procura apre un fascicolo
Prossimo ArticoloDagli esperti via libera all’uso del vaccino AstraZeneca per gli over55, ma serve ok dell’Aifa
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.