La crisi del coronavirus fa la prima vittima a Olbia, una famiglia non riesce a pagare la bolletta del gas

0

La crisi del coronavirus. Una bolletta astronomica. Che farebbe già impallidire normalmente. E che, in questi giorni dell’emergenza del coronavirus, non può non creare il panico. Specie se sei un lavoratore saltuario, specie se stavi aspettando l’inizio della stagione turistica per risollevarti dal fiacco inverno.

È la situazione in cui si trova una famiglia di Olbia, mamma e due figlie di 30 e 20 anni. L’altro giorno è arrivata nella cassetta della posta la bolletta del gas. Quasi 1600 euro da pagare. Un vero salasso. “Non contesto la bolletta – dice mamma Veronica, 54 anni, di origine estone, ma da una vita a Olbia -. La bolletta la voglio pagare, ma non riesco tutta. E le rate che mi hanno proposto sono troppo alte”.

Veronica, da quando è stata operata, è a casa per invalidità. Lavora ogni tanto per il Comune con i bandi Reis. Ma non basta. Danno una mano anche le figlie. La più grande fa la barista, ma l’hanno lasciata a casa con l’emergenza coronavirus. La più piccola studia all’Università e si divide facendo l’hostess e la promoter, lavori anche questi cancellati attualmente.

“Io voglio pagare la bolletta, ma che mi diano del tempo. Mi hanno detto che se non pago mi staccano il gas. Ma io non posso restare senza acqua calda. Sono malata. Che qualcuno mi aiuti e mi dia la possibilità di pagare”, si sfoga Veronica.

Articolo PrecedentePaura sull’autostrada A13, tir in fiamme: distrutto camion per trasporto dei medicinali
Prossimo ArticoloMESSO A PUNTO CIRCUITO PER COLLEGARE UN VENTILATORE A PIÙ PERSONE: IL GENIO ITALIANO PER SCONFIGGERE IL VIRUS
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.