La bimba di 5 mesi soffocata da una busta è uscita dal coma: si valutano lesioni cerebrali

0
La bimba di 5 mesi soffocata da una busta è uscita dal coma.

La bimba di 5 mesi soffocata da una busta è uscita dal coma. Le condizioni di salute della bambina – di 5 mesi – stanno migliorando giorno dopo giorno, anche se restano da valutare gli eventuali danni cerebrali subiti. A inizio giugno la piccola venne trovata nel suo lettino alla periferia di Sassari con un sacchetto di plastica avvolto intorno alla testa.

Guido Vecchione, presidente del Tribunale dei minorenni di Sassari, ha rigettato la richiesta del capo della Procura dei minori, Luisella Fenu, affinché venga fatta decadere la responsabilità genitoriale del papà e della mamma della bambina di 5 mesi che ha rischiato di soffocare a causa di un sacchetto di plastica che si trovava nel suo lettino, nel campo nomadi di Piandanna, alla periferia di Sassari. L’udienza di verifica è stata fissata per ottobre. La bimba, ricoverata all’ospedale Gaslini di Genova dal 6 giugno, nel frattempo è uscita dal coma: ieri i medici l’hanno sottoposta a un intervento per applicare un sondino gastrico che consenta l’alimentazione diretta. Le sue condizioni di salute stanno migliorando giorno dopo giorno, anche se restano da valutare gli eventuali danni cerebrali subiti.

L’incidente è avvenuto il 6 giugno. Dopo essere entrata nella stanza in cui dormiva la piccola, la mamma ha notato che aveva un sacchetto di plastica intorno alla testa che le impediva di respirare. La donna, insieme al marito, ha cercato di rianimarla le condizioni della bimba sono apparse subito gravissime: chiamato il 118, la piccola è stata portata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Santissima Annunziata di Sassari e dopo alcune ore trasferita con un volo dell’aeronautica militare al Gaslini di Genova, dove i medici sono riusciti a salvarle la vita. La coppia ha altri tre figli piccoli: potrebbe essere stato uno di loro, di 4 anni, a infilare per gioco la busta di plastica intorno alla testa della sorellina impedendole di respirare per alcuni, interminabili, secondi.

Il sostituto procuratore di Sassari, Paolo Piras, ha iscritto entrambi il padre e la madre della bimba nel registro degli indagati con l’ipotesi di reato di abbandono di minore, ma la procura valuta anche l’ipotesi di lesioni gravissime: le indagini dovranno accertare quanto tempo la piccola sia rimasta senza il controllo dei genitori.

 

Articolo PrecedenteChiara Gualzetti, il killer 16enne: “Avevo già cercato di ammazzarla, ma c’era troppa gente”
Prossimo ArticoloSorelline rapite a Tenerife, sospese le ricerche in mare del padre e della piccola Anna
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.