Investito dal treno a Santa Maria Capua Vetere. Un giovane è stato investito dal treno Frecciargento diretto a Caserta nei pressi della stazione di Santa Maria Capua Vetere. Trasportato d’urgenza in ospedale, è grave; le ferite hanno reso necessaria l’amputazione di una gamba. La dinamica resta da chiarire: non si esclude che si sia trattato di un gesto volontario.

Un giovane di nazionalità straniera è stato investito da un treno nei pressi della stazione ferroviaria di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. L’incidente è avvenuto intorno alle 19 di stasera, 3 agosto, la dinamica resta da chiarire; il ragazzo, soccorso dal 118 allertato da alcuni presenti, è stato trasportato in ospedale ed in condizioni molto gravi. La circolazione ferroviaria è stata sospesa temporaneamente per consentire i soccorsi e i rilievi da parte delle forze dell’ordine.

Non è ancora chiaro se si sia trattato di una fatalità o di un gesto volontario. A quanto risulta al momento, il giovane sarebbe stato investito dal Frecciargento che procedeva in direzione Caserta; l’impatto sarebbe avvenuto ad alta velocità sui binari di via Fardella. Le gravi ferite hanno reso necessaria l’amputazione di un arto inferiore; durante le operazioni di soccorso e all’arrivo in ospedale sarebbe stato cosciente, ma non sarebbe stato in grado di fornire indicazioni utili per ricostruire la dinamica. Si dovranno attendere le prossime ore per una valutazione più completa delle sue condizioni di salute, al momento sono in corso gli esami diagnostici per verificare la presenza di eventuali altri danni oltre quello alla gamba.

Le forze dell’ordine si stanno occupando dei sopralluoghi e, nella fase iniziale delle indagini, hanno ascoltato alcuni testimoni che hanno assistito alla tragedia. Al momento non viene scartata nemmeno l’ipotesi che il giovane possa avere tentato di attraversare i binari senza rendersi conto del treno in arrivo e che sia stato quindi travolto venendo colpito alle gambe.