Intervista Esclusiva a Simone Coccia da Spogliarellista a direttore di un Museo

0
Intervista Esclusiva

Intervista Esclusiva a Simone Coccia, ora direttore della Casa del Soldato un museo con reperti antichi.

 

D: Com’è nata la casa del soldato?
R: L’idea di realizzare la casa del soldato, è nata da una passione che ho sin da quando ero bambino. Mi piacevano i soldatini, simulavo le battaglie, e non appena sono entrato alle scuole elementari ho cominciato a studiare la storia in quanto è una materia che mi ha sempre affascinato. Ho proseguito gli studi per tantissimi anni senza mai lasciarli, ad oggi sono divulgatore illustratore restauratore e ricercatore di cimeli mobili della grande guerra nella regione Veneto, essendo munito di un patentino che consente la ricerca e la detenzione di alcuni reperti a scopo didattico e illustrativo.

Intervista Esclusiva
La storia di un soldato in una Baionetta Italiana del Carcano 91 “Grande Guerra”

D: Quanti pezzi originali ci sono all’interno?
R: All’interno del museo itinerante la casa del soldato, tutti reperti presenti sono originali e provenienti dalle zone in cui si è combattuta la grande guerra, tutti oggetti appartenenti ai soldati sia italiani che austriaci.

Intervista Esclusiva
Tre elmetti di cui due con segni evidenti di combattimento, una borraccia ed un badile italiano.

Intervista Esclusiva
D: Di te si conoscono i trascorsi come spogliarellista del passato vuoi raccontarci qualcosa?
R: In passato sono stato spogliarellista animatore, ho girato gran parte dei locali di tutta Italia e anche all’estero, era un mondo che mi affascinava ma come sempre la mia passione l’ho portata avanti senza mai lasciarla indietro. Ad oggi mi dedico solo ed esclusivamente a questa passione.

hj
D: Ti definiscono il toy boy della senatrice PD, per via della notevole differenza d’età. Ma dietro a quanto pare c’è una storia bella,e duratura. Condivide con te il museo la casa del soldato, oppure è una cosa solo tua?
R: La gente può definire come ti pare, ma alla luce dei fatti sono quasi sette anni che sono fidanzato con la mia compagna, con la quale il rapporto oltre che essere duraturo e anche ricco di emozioni e di tantissima felicità reciproca. Certamente che la mia compagna condivide la mia passione in quanto all’interno di essa sono racchiusi degli eventi storici che riguardano tutti quanti noi. Portare in alto la memoria dei nostri eroi è nostro compito.

Intervista Esclusiva
Simone Coccia e Stefania Pezzopane in foto con il Carcano 91

D: Come state vivendo questa pandemia?
R: Chiaramente la pandemia è stata un ostacolo per tutti quanti noi, la viviamo serenamente stando attenti e rispettando quelle che sono le normative di distanziamento sociale, ci dedichiamo a quelle che sono le nostre attività lavorative con la speranza che questa situazione termini il più presto possibile.

Intervista Esclusiva

D: Che progetti hai per il futuro?
R: Il mio progetto sostanzialmente l’ho realizzato, dedicarmi al museo itinerante sulla grande guerra facendo attività didattiche e illustrative, e continuare a portare avanti la memoria dei nostri eroi, attraverso le visite guidate, attraverso manifestazioni, cerimonie commemorative, Includendo anche gli istituti scolastici di tutta Italia e tutte le persone curiose e appassionate.

Intervista Esclusiva

PAGINA FACEBOOK

PAGINA INSTAGRAM

Articolo PrecedenteIl dramma di Nicoletta: “Ho una neoformazione al cervello, ho bisogno di un’operazione costosa”
Prossimo ArticoloBresso, maltrattava la compagna da vent’anni: il figlio tredicenne lo fa arrestare
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.