Intervista Esclusiva a Filippo Nardi

0
intervista

Intervista Esclusiva a Filippo Nardi. Come ben sapete Filippo Nardi è un noto Dj ma non solo. Gli abbiamo fatto delle domande a cui ha risposto.

Filippo Nardi 640x300 1

D: Lunedi 21 Giugno sei stato ospite nel programma ogni mattina trasmessa su TV8, e condotto da Adriana Volpe, sei stato protagonista di un intervento interessante, una tematica che colpisce numerose famiglie italiane, la separazione. In particolare hai sottolineato come non sia giusto che 2 genitori stanno insieme unicamente per amore verso i figli, in quanto si rischia di creare un danno psicologico, e morale, non indifferente. Hai spiegato che con la tua ex Benedetta Dolfi, avete parlato e spiegato le cose a vostro figlio, ormai maggiorenne. Come ci si deve approcciare ad un figlio in questi casi?

R: Bisogna capire che i figli capiscono tutto anche più di quello che noi possiamo pensare, e se non percepiscono tramite le parole, percepiscono dall’atmosfera che c’è in casa, e lo stato d’animo del genitori. Anche perchè queste separazioni la maggior parte delle volte succedono in un modo un po brusco con molta tensione in casa, anche perchè nessuno si lascia se sta bene. I bambini poi hanno un altra percezione del tempo, quello che dice sono stato male un anno, per un bambino un anno è infinito. Va comunque spiegato al bambino, se ci sono litigi in casa che lui non c’entra niente. Che i grandi ogni tanto discutono e che lui/lei è amato/a comunque. Che le persone anche se litigano possono volersi bene, e discutere su delle cose. Questo ovviamente se la cosa non diventa violenta, io parlo di un distacco nella norma. Quello che poi bisogna spiegare e che il papà e la mamma non sono più felici insieme, che si vogliono ancora bene, però hanno deciso di vivere separati, ma che per il bambino ci sono entrambi per qualsiasi cosa. Anche perchè se al bambino non lo spieghi bene, qualsiasi trauma, o urto alla sua routine, viene percepito come se fosse colpa sua. E questo poi causerà gravissimi problema nell’adolescenza e nella crescita, e che alcune persone non riescono a superare mai. Io e la mamma di mio figlio ci vogliamo un gran bene, e come una sorella, una migliore amica, ed è una bravissima madre. Anche se io e lei in passato abbiamo avuto dei trascorsi, come in tutte le coppie. Io sfido chiunque a lasciarsi e dopo poco tempo essere amici, nonostante i figli. Non bisogna puntarsi, non bisogna farla diventare una lotta su quale poi vincono gli avvocati. Meglio lasciarsi, con pace e tranquillità per il bene della famiglia e dei figli.

D: Sempre nel programma Ogni Mattina hai parlato di un vortice dal quale non sei più uscito. Il mondo della televisione. Che praticamente è facile entrarci, come è facile uscirci. Ma ricordiamo che tu sei anche un Dj molto conosciuto nei club italiani e non. Hai per caso appeso le cuffie al chiodo?

R: Sono Dj da quando avevo 17 anni, professionalmente quindi stiamo parlando di 37 anni di carriera. Io sarò sempre un Dj, ma purtroppo questa crisi si è sentita, poi io non sono capace di suonare Reggaeton, e come chiedere ad uno che suona musica classica di suonare Jazz, sono due generi diversi. Io non sono il Dj che mette roba in classifica, quello si chiama jukebox non Dj. La vera arte del Dj e comporre musica che piace a lui per far divertire la gente. Non faccio playlist, quella la sa fare anche mia madre, e molto di meglio di me.

92254108 1565510860275070 7297448649095643136 n

D: Adesso lavori per un Agenzia che si occupa di Casting nel mondo dello spettacolo?

Si io sono il primo contatto per chi vuole avvicinarsi alla televisione o per fare il pubblico nei programmi tv, figuranti pubblicità televisive, telepromozioni, concorrenti nei quiz, comparse nei programmi. Per chi ci volesse contattare su Instagram siamo @parterreTV oppure su Facebook Parterre TV

Schermata 2020 11 26 alle 15 compressed

D: Per chi pensa che sei pieno di soldi perchè lavori in Tv, hai spiegato al settimanale Nuovo Tv che vieni pagato dopo 90 giorni, e che il tuo netto corrisponde al 25% e tu anticipi tutte le spese. Come rispondi?

R: Essere pagato dopo 90 giorni è permesso solo in Italia. In teoria la legge dice che al massimo sono 30, per chi lavora in tv, e per chi percepisce la cosa da fuori, pensa che noi guadagniamo tanti soldi senza fare niente dalla mattina, alla sera. Ma ti assicuro che non è cosi anzi anticipi le spese di viaggio, l’inps, agenzie, empals, ecc. Non è oro tutto quello che luccica. Anni fa facevi molti più soldi c’erano più programmi, c’era più possibilità di lavorare, poi ci sono programmi che chiudono a giugno, quindi luglio, e agosto non lavori e questo vuol dire che ottobre, novembre non incassi niente. Io faccio quattro lavori quindi fai te.

Immagine

D: Casa lavoro, lavoro casa, questo è oggi Filippo niente donne solo divano lavoro e relax. Eppure molte pensano che sei un Donnaiolo, anche per la storia della Tv che ti da un grande vantaggio nel farti vedere di più, come rispondi?

R: Io non mi definisco un Donnaiolo, ho 53 anni quindi tutte le cose che si fanno per “allenamento” le ho passate 30 anni fa. Adesso sono dell’idea che il più grande lusso nella vita e saper scegliere. Se tu hai più possibilità per qualsiasi motivo per incontrare più persone, o frequentare più persone, sei fortunato perchè hai più scelta. Però dal momento che uno diventa più grande, da valore al tipo di rapporto. A tutte piacciono gli Uomini belli, e a tutti piacciono le Donne belle, però dopo mille incontri che durano una notte, inizi a dire sai che cosa, sono stanco, fa caldo, vado a casa. Sto bene anche da solo cioè non devo dimostrare niente a nessuno, e soprattutto a me stesso. Magari un adolescente, uno più giovane deve dimostrare che è molto attraente che ha feeling con le donne e ok, ma dopo una certa età inizi a dire chi se ne frega, poi pensi che tra i mille incontri c’è quello più bello, ma dopo inizi a pensare alla qualità e non alla quantità, e quando hai il lusso di poter scegliere e avendo preso anche un sacco di no, uno apprezza anche di più il fatto di poter rimanere solo, e quindi non corri più come un pollo senza testa dietro le femmine

C 15 personaggio 78 upiFotoPersonaggioH

Pechino Express Logo

D: Grande Fratello Vip, Temptetation Island, Isola dei Famosi, Pechino Express, La Talpa, Uomini e Donne, Xfactor, Amici, The Voice, Masterchef, quali programmi vorresti fare, o rifare?

R: L’isola dei Famosi!!! tutta la vita, è un esperienza pazzesca cioè tipo ti arrendi agli elementi, hai zero distrazioni, è una dura prova, ma è stupenda, non tanto per la fame in quanto non ne ho mai sofferto, non ti lasciano soffrire la fame. Il fatto è che sei proprio allo stato brado, stare in mezzo alla natura, ti fa pensare a tante cose, ti fai tanti conti testa, magari a casa con tutti gli altri pensieri non fai. Però non ti nascondo che mi piacerebbe fare tantissimo anche Pechino Express.

C 15 fotogallery 326 0 upiFoto

filippo nardi 1200x1200 1

D: Hai mai pensato di fare qualcosa di tuo al di fuori della Tv? ad esempio aprire un ristorante, oppure una vigna e fare un tuo vino?

R: Certo è il mio sogno avere un chiringuito sulla spiaggia da qualche parte, ogni volta che ci penso, c’è qualcosa che mi tira indietro (ride) un po come il film del padrino no? quando dice: Ogni volta che cerco di uscirne fuori, mi ritirano dentro. O sarà per narcisismo, o sarà perchè mi fanno buone offerte, ritorno indietro. Adesso comunque ho un figlio ha fatto 18 anni adesso, perchè prima non avrei mollato, nel senso che adesso potrei anche pensarci seriamente di fare qualcos’altro.

D: Dicci un po, come hai passato la prima e la seconda quarantena?

R: Io ero appena arrivato a Milano, e questa cosa della pandemia giù la prendevamo un po sottomano, è praticamente su carta ho scelto questa zona per essere un po vicino a tutti gli studi, due giorni dopo c’è stato il primo Lockdown. Quindi sono tornato a casa, dove c’erano ancora tutte le scatole da sistemare, ero senza cucina e senza gas, nessuno sapeva se potevamo allacciare oppure no, in più ho avuto anche io il Covid, quindi per me il primo Lockdown è stato abbastanza pesante. Poi il secondo un Po meno, dato che noi abbiamo sempre lavorato.

D: Se un ragazzo o una ragazza volessero entrare nel piccolo schermo cosa gli consiglieresti?

R: Di fare un triennale da giornalista, dal momento che entri come giornalista, sei protetto dall’albo, e stipendiato e non lavori a chiamata come me, dopo il giornalismo comunque puoi fare altre mille cose, puoi viaggiare lavorando all’estero prendendo argomenti importanti di cronaca, fatti importanti insomma, puoi fare moda, puoi lavorare come inviato per qualche programma insomma un sacco di cose. Perchè entrare cosi di botto o hai un talento eccezionale e quindi l’unico modo è entrare attraverso i talent, altrimenti ora come ora è un mondo abbastanza difficile, che poi tutti si lamentano che c’è crisi che non si guadagna più niente, e la usano spesso come scusa per non assumere, o non dare una mano a qualcuno, oppure giocano con gli stagisti che li fanno lavorare per niente e per mesi, quindi io dico fai un corso specifico tecnico del suono, regia, in modo che cosi entri già preparato per una mansione specifica.

D: Che progetti hai attualmente, e in futuro?

R: Pagare l’affitto (ride), una cosa che ho imparato dal lockdown, è pensare a vivere il presente. Se ci pensi bene tutti facciamo dei programmi troppo lunghi, poi all’improvviso Covid, Pandemia, Lockdown. Tutto questo è arrivato dal nulla e ha spiazzato tutti, quindi forse è meglio concentrarsi su adesso, domani, dopo domani, fra una settimana, fra un mese, senza andare troppo in avanti, alla fine questo ci ha dimostrato a livello pratico che non sappiamo cosa può succedere da un momento all’altro. Può arrivare uno tzunami e metterci in ginocchio tutti da un momento all’altro, quindi non cercate la felicità, cercate la serenità di giorno, in giorno.

Il progetto del futuro è andare a letto ogni giorno, ed essere felice di me stesso. Non voglio andare a letto con problemi di coscienza, o altri pensieri brutti, magari non sono stato carino verso una persona, ho sbagliato  e voglio chiedergli scusa prima di andare a letto. Noi alla fine perdiamo molto tempo a guardare troppo in avanti, o troppo indietro, e magari ti perdi ciò che stai facendo sul momento, magari sei li che sei davanti ad un tramonto e pensi a cosa fare domani, o dopo domani, NO! pensa al tramonto. Quindi io voglio cercare di restare un po di più nel presente tutto qui.

 

 

Articolo PrecedenteCagliari, trentenne ucciso a coltellate dopo una lite con il coinquilino
Prossimo ArticoloÈ morta Raffaella Carrà a 78 anni, lottava con una malattia e ora “è in un mondo migliore”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.