Inghilterra, finge di avere il cancro per intascare le donazioni degli amici: arrestata

0
Inghilterra, finge di avere il cancro per intascare le donazioni degli amici.

Inghilterra, finge di avere il cancro per intascare le donazioni degli amici. In Inghilterra una donna di 29 anni ha finalmente ammesso davanti al giudice di aver truffato i suoi amici e di aver finto di avere un cancro: questa storia, conclusasi nel mese di novembre 2020, risale però al 2015. Gli amici le avevano donato dei soldi per un matrimonio da favola prima di morire.

Si è rasata la testa e ha finto di avere il cancro. Ha raccontato ai giornali la sua presunta “malattia”, ma finalmente ha dovuto ammettere la frode davanti alla Corte dei magistrati di Chester nel mese di novembre 202. Toni Standen, 29 anni, ha ammesso di aver “abusato della fiducia dei suoi amici” e ha raccontato che nel 2015 la ragazza aveva detto a due delle sue amiche che i medici le avevano diagnosticato un cancro all’utero. Le amiche hanno voluto aiutarla con i costi delle cure e lei forniva aggiornamenti regolari sul trattamento medico, tanto dettagliati che la sua condizione medica non è mai stata messa in discussione. Durante questo periodo, al padre della ragazza era stato diagnosticato un cancro terminale e lei aveva confidato ai suoi amici che il suo ultimo desiderio era vederla sposata prima di morire.

Detto-fatto: gli amici avevano creato un account GoFundMe per raccogliere ulteriore denaro per il suo matrimonio e la storia aveva raggiunto anche i media locali e nazionali. I suoi amici però hanno dovuto ricredersi dopo il matrimonio: dopo la cerimonia, la ragazza ha ammesso in una telefonata di aver mentito. Gli amici ancora non riescono a spiegarsi come mai la donna abbia mentito e lei ha semplicemente ammesso che il denaro raccolto per il matrimonio è stato utilizzato per finanziare la cerimonia e una vacanza.

La sentenza del giudice

Aveva continuato ad abbellire la storia con bugie su bugie: a chi le stava accanto aveva raccontato di avere poche settimane di vita, che però poi sono diventate mesi. Il giudice ha motivato la scelta di rimborsare le donazioni di 2.000 sterline sostenendo che la donna avrebbe potuto non arricchire la bugia già grave di altri dettagli inventati e strazianti. “Non solo non ti sei fermata – ha asserito il giudice distrettuale Nicholas Sanders -, ma hai continuato a mentire quando avresti potuto smettere in qualunque momento. Hai peggiorato le cose, poi, con interviste ai giornali per suscitare simpatia nell’opinione pubblica”. Dopo la sentenza emessa, il giudice ha aggiunto ulteriori parole di biasimo per la condannata. “Qualunque membro della società civile sarebbe sconvolto da quello che hai fatto più che da qualunque altro crimine, ai quali siamo quasi abituati”.

Articolo PrecedenteUsa, si sente male in volo e muore poco dopo: era positivo al Covid-19
Prossimo ArticoloColpito dal Covid a 8 anni. La mamma: “Non sottovalutatelo, abbiamo vissuto un incubo”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.