Incidente sull’A4, muore la titolare del Geena’s club: il figlio lo scopre mentre è in coda

0
Incidente sull’A4, muore la titolare del Geena’s club

Incidente sull’A4, muore la titolare del Geena’s club. Una donna di 67 anni, Luigina Belotti, è morta nella serata di venerdì in un tragico incidente stradale sull’Autostrada A4, all’altezza dello svincolo per Ponte Oglio, nel Bresciano. La donna viveva a Chiuduno ed era molto nota a Paderno Franciacorta, dove gestiva uno dei più antichi locali di lap dance in Italia, il Geena’s club. Il figlio della donna era fermo in coda in autostrada proprio a causa dell’incidente della madre: è venuto così a sapere della sua morte.

Luigina “Gina” Belotti, 67enne, è morta venerdì sera in un tragico incidente stradale avvenuto sull’Autostrada A4, all’altezza dell’uscita di Ponte Oglio, in provincia di Brescia. L’auto sulla quale viaggiava la donna si è scontrata con un’altra vettura, il cui conducente è ora stato denunciato per omicidio stradale: ne è nata una carambola che purtroppo si è rivelata fatale per la signora, per cui i soccorritori del 118 non hanno potuto fare niente.

Luigina Belotti era la titolare del Geena’s club, noto locale notturno

La vittima era residente a Chiuduno, in provincia di Bergamo, ma era molto nota in tutta la zona: era infatti la titolare del “Geena’s club” di Paderno Franciacorta, in provincia di Brescia. Si tratta, come si può leggere sulle pagine web del locale, di uno dei più famosi night club della zona, nonché uno dei più longevi locali di lap dance in tutta Italia. A rendere ancora più tragica la vicenda è il fatto che, come riporta la testata locale “Bresciatoday”, tra coloro che venerdì sera erano in coda sull’autostrada A4 a causa dell’incidente c’era anche il figlio della donna. Il ragazzo, che gestiva assieme alla madre il locale notturno, non riuscendo a mettersi in contatto con la mamma si è rivolto al 112, che gli ha comunicato la tragica notizia. A quel punto il figlio di Luigina avrebbe raggiunto la madre utilizzando la corsia d’emergenza: una volta giunto sul luogo dell’incidente ha purtroppo potuto constatare di persona quanto era accaduto. Tantissimi, sui social network, i messaggi di cordoglio rivolti alla famiglia della vittima che sono giunti sul gruppo “Sei di Chiuduno se…”.

Articolo PrecedenteL’Italia andrà sulla Luna per la prima volta: accordo storico con la NASA
Prossimo ArticoloCina, spedivano animali in scatoloni: 5.000 cani e gatti trovati morti in un deposito
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.