Incidente. Tragedia sulla strada a Latina, dove un ragazzo di vent’anni è morto in un incidente stradale. Ha perso il controllo dello scooter ed è uscito fuori strada, il decesso è avvenuto sul colpo. Inutili i soccorsi: non c’è stato purtroppo nulla da fare per salvargli la vita. Accertamenti in corso per la dinamica.

Un ragazzo di vent’anni è morto in un incidente stradale a Latina. Il sinistro è avvenuto, giovedì 16 aprile. La vittima è un giovane di nazionalità gambiana, per il quale non c’è stato purtroppo nulla da fare per salvargli la vita. Secondo le informazioni apprese il ventenne al momento in cui sono accaduti i drammatici fatti era in sella al suo scooter e stava percorrendo la strada provinciale che da Borgo Santa Maria porta verso Acciarella. Improvvisamente, per cause non note e ancora in corso d’accertamento, ha perso il controllo del veicolo a due ruote, ha sbandato ed è uscito fuori strada. L’impatto è stato molto violento: è stato sbalzato dalla sella ed è finito rovinosamente sull’asfalto. La morte è avvenuta probabilmente sul colpo. A dare l’allarme un passante, che lo ha notato a terra e, preoccupato per le sue condizioni di salute, che sono parse fin da subito molto serie, ha contattato il Numero Unico delle Emergenze, chiedendo l’intervento urgente di un’ambulanza.

Il ventenne è morto sul colpo
Sul posto, ricevuta la telefonata d’emergenza, è arrivato il personale saniario del 118, accorso in ambulanza. Ma i paramedici non hanno potuto fare nulla se non constatarne il decesso, sopraggiuto a causa delle gravi ferite e traumi riportati che non gli hanno purtroppo lasciato scampo. Presenti per i rilievi scientifici, gli agenti della polizia stradale, che hanno svolto gli accertamenti necessari al caso e indagano per ricostruire la dinamica del sinistro. Nell’incidente non sarebbero coinvolti altri veicoli. La strada è stata chiusa per agevolare le operazioni e il lavoro dei poliziotti. Terminate le verifiche di rito, la salma è stata trasferita in obitorio, dove si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ne ordinerà l’autopsia per far luce sulle cause del decesso.