Incidente all’alba di oggi sulla strada provinciale 17 a Villasimius, nel Sud della Sardegna: un ragazzo di 21 anni è stato travolto da un’auto guidata da un coetaneo dopo essere uscito a piedi da una discoteca della zona. L’impatto è stato talmente violento che il giovane è stato scaraventato sull’asfalto mentre la vettura è finita fuori strada. Indagini in corso.

Il sabato sera è finito in tragedia per un ragazzo sardo di 21 anni: dopo essere uscito a piedi da una discoteca di Villasimius, nel Sud della Sardegna, è stato travolto e ucciso da un’auto con a bordo altri due giovani, che sono rimasti sotto choc. È successo all’alba di oggi, domenica 19 luglio. Ancora da chiarire l’esatta dinamica di quanto successo. Stando ad una prima ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine giunte sul luogo dell’incidente, erano circa le 6, quando il 21enne, uscito dal locale, stava percorrendo a piedi la strada provinciale 17 ed è stato falciato dalla vettura condotta da un coetaneo, con a bordo anche un 20enne.

L’impatto è stato talmente violento che il giovane, di cui non è stata resa nota ancora l’identità, è stato scaraventato sull’asfalto, mentre l’auto è finita fuori strada. Il conducente si è subito fermato per soccorrere la vittima e sul posto sono arrivati i carabinieri e le ambulanze del 118, ma ormai per lui non c’era più nulla da fare. Conducente e passeggero, trasportati all’ospedale, non hanno riportato gravi ferite. A dare l’allarme sono stati degli automobilisti di passaggio con immediato intervento di alcune ambulanze del 118, dei carabinieri della stazione di Villasimius e del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di San Vito che stanno effettuando i rilievi di legge.