Incidente a Termoli. Il ragazzo stava viaggiando sulla sua Lancia Y quando, per cause che sono al vaglio della polizia stradale, è finito contro il guardrail. Marco Cialfi, 29enne originario di Lanciano, è morto sul colpo. A dare l’allarme è stata la fidanzata che viaggiava su un’altra auto dietro di lui.

Un tragico incidente avvenuto ieri mattina 1 marzo lungo la tangenziale nord a Termoli ha tolto la vita ad giovane di Lanciano, Marco Cialfi di 29 anni. Il ragazzo viaggiava in direzione Vasto a bordo di una Lancia Y quando, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo della vettura ed è finito contro il guardrail.  Ad assistere attonita e sconvolta al dramma è stata la fidanzata, che lo stava seguendo a bordo della propria auto. La giovane nonostante fosse sotto shock è riuscita ad avvertire i soccorsi. Ma l’intervento dei soccorritori del 118 è stato vano: il ragazzo sarebbe morto sul colpo. L’incidente si è verificato prima delle 8,30. Sul posto, oltre ai sanitari del 118, i Vigili del Fuoco e la Polizia Stradale per i rilievi. La salma del 29enne si trova ora all’ospedale San Timoteo di Termoli. Nella giornata di oggi, lunedì, sarà effettuata un’ispezione cadaverica alla quale potrebbe seguire anche l’autopsia disposta dal magistrato. Non si conosce ancora la data dei funerali.

Chi era la vittima dell’incidente
Marco Cialfi, che lavorava come operaio in un’azienda della Val di Sangro, era un giovane molto conosciuto in città e la notizia ha lasciato tutti senza parole. Enorme il dolore della famiglia e dei suoi amici. “Sempre sorridente, gentile e dolce” così gli amici ricordano Marco, soprannominato “Cialfetto”. “Lascia un grande vuoto, non lo dimenticheremo mai” recitano altri messaggi commossi sui social network.