Imprenditore egiziano. Da qualche anno a Castelsardo, dove gestisce tre importanti strutture alberghiere, l’imprenditore turistico egiziano Fouad Hassoun, 59 anni, cristiano-maronita con discendenze libanesi, ha deciso di riaprire dal 29 giugno almeno 2 strutture.

Ma non solo, provvederà infatti (con i suoi collaboratori), tramite la compagnia aerea Corendon Airlines, ad organizzare tre voli charter settimanali (direzione Alghero) e fare atterrare in Sardegna almeno 8mila turisti olandesi sino a novembre 2020.
Una boccata d’ossigeno per il turismo di questo territorio che vive, come ogni altra parte in Sardegna, un momento estremamente difficile, in seguito alla ben nota pandemia. Negli alberghi castellanesi sono quindi frenetici i preparativi per l’avvio di stagione, in cui verranno presto assunti 132 addetti, tutti rigorosamente locali. L’anno scorso erano 220, ma bisogna sapersi accontentare.
“Ho deciso di riaprire almeno 2 strutture nonostante il momento difficile- spiega Fouad Hassoun – Ci vuole coraggio, ma la Sardegna lo merita. Spero che le istituzioni regionali mi diano una mano. Questa terra ha comunque grandi potenzialità”.
Fouad Hassoun, tramite la Kiwi Beach Resorts, gestisce anche 5 alberghi in Sicilia, ma ha anche interessi a Zanzibar, a Dubai e in Egitto, dove amministra 7 strutture alberghiere nel Mar Rosso e 12 navi da crociera sul Nilo.