Sebastian Camagni, un ragazzo di 17 anni residente nella provincia di Imperia, è morto sul colpo in un incidente stradale avvenuto poco dopo l’una di notte sulla statale 28. Il giovane viaggiava come passeggero su un’auto Suzuki Jimmy che si è schiantata contro il guard rail. A bordo c’erano due ragazzi di 19 anni rimasti praticamente illesi. Il giovane alla guida positivo all’alcoltest.

Incidente stradale nella notte tra mercoledì e giovedì nella zona di Pontedassio, nella provincia di Imperia. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, un’auto con a bordo tre persone è uscita di strada e si è schiantata contro il guard rail. L’incidente è avvenuto poco dopo l’una di notte sulla statale 28, nell’immediato entroterra di Imperia. Il bilancio è tragico: una persona è morta, le altre due a bordo invece ne sono uscite quasi illese. La vittima è un ragazzo minorenne, di diciassette anni, residente a Dolcedo (Imperia). Il ragazzo, che viaggiava come passeggero su un’auto Suzuki Jimmy che si è schiantata contro il guard rail, sarebbe morto sul colpo. Si chiamava Sebastian Camagni. Inutile l’intervento del personale sanitario del 118, giunto sul posto insieme ai vigili del fuoco. Studente dell’Ipsia, appassionato di fotografia, come scrivono i media locali Sebastian avrebbe compiuto 18 anni tra pochi giorni.

Il ragazzo alla guida positivo all’alcoltest – A bordo dell’auto c’erano altri due ragazzi imperiesi di diciannove anni rimasti praticamente illesi dopo lo schianto. Uno di loro, il conducente dell’auto, è stato portato in caserma dai carabinieri per essere ascoltato. Accertamenti sono in corso per verificare le cause dell’incidente. A quanto ricostruito finora, non risultano coinvolti altri mezzi. Come da protocollo, il conducente della vettura è stato sottoposto agli esami del sangue per verificare l’eventuale uso di alcol o sostanze stupefacenti alla guida. Il giovane, neopatentato, è risultato positivo all’alcoltest con un tasso alcolemico superiore a 1,5 mg.

Due vittime della strada in poche ore in Liguria – Il ragazzo di diciassette anni di Dolcedo non è l’unica vittima della strada delle ultime ore in Liguria. Nella serata di mercoledì un uomo di cinquantasette anni di Massa Carrara è morto alla Spezia dopo aver tamponato con la propria auto un pullmino con a bordo una squadra di calcio femminile. L’incidente mortale è accaduto intorno alle 20 sul raccordo autostradale tra Santo Stefano Magra e La Spezia.