Il vaccino non c’entra nulla con la morte del medico di Mantova

0
Il vaccino non c’entra nulla con la morte del medico di Mantova.

Il vaccino non c’entra nulla con la morte del medico di Mantova. Non c’è nessuna correlazione tra il vaccino anti-Covid e la morte di Enrico Patuzzo, il medico 64enne di Mantova scomparso giovedì 14 gennaio. A stabilirlo è stata l’autopsia eseguita venerdì 15 gennaio. L’Asst di Mantova ha fatto sapere che il decesso è stato causato dalle patologie pregresse di cui soffriva il dottore.

Non c’è nessuna correlazione tra la morte di Enrico Patuzzo, il medico di 64 anni morto giovedì 14 gennaio, e il vaccino anti-Covid. A stabilirlo è stata l’autopsia eseguita venerdì 15 gennaio da un medico legale, un anatomopatologo dell’Asst di Mantova e dal professore Andrea Piccinini dell’Università degli Studi di Milano.

Nessuna correlazione tra vaccino e decesso

Stando a quanto riporta una nota stampa dell’azienda ospedaliera, la morte è stata causata dalle patologie preesistenti del medico aggravate anche da un problema cardiaco: “Non è stato individuato alcun elemento che possa ricondurre il decesso a una delle condizioni descritte in letteratura nei casi di reazioni avverse per vaccini comunemente utilizzati”, spiegano nella nota. L’autopsia era stata proprio disposta per chiarire qualsiasi dubbio riguardante la correlazione tra morte e vaccino, considerato che il decesso era avvenuto il giorno dopo la somministrazione della dose di Pfizer. Il caso era arrivato anche all’attenzione degli organismi di governo regionali e dell’autorità tecnico-scientifica.

Il medico soffriva da tempo di problemi cardiaci
Il medico è morto giovedì intorno alle 11 nella propria casa di Porto Mantovano. Stimato professionista dell’ospedale di Mantova, Patuzzo lavorava nel reparto di Chirurgia dell’ospedale Carlo Poma. Da diverso tempo il medico soffriva di problemi cardiaci. Problemi che lo avevano costretto a trasferirsi nell’ospedale “Destra Secchia” di Pieve di Coriano. Dopo la notizia della sua morte, i vertici stessi hanno scritto un messaggio di cordoglio per dire addio al loro collaboratore. A loro si sono uniti colleghi e amici.

Articolo PrecedenteAdria, strangolò la moglie davanti alla figlioletta: Roberto Lo Coco condannato all’ergastolo
Prossimo ArticoloBalli su tavoli e senza mascherine, locale chiuso a Sestriere: “Cattiveria perché è un posto unico”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.