Il Tar del Lazio ha revocato la scorta al Capitano Ultimo, il carabiniere che arrestò Totò Riina

0

Il capitano Ultimo, l’ufficiale dei carabinieri che catturò Totò Riina, non sarà più scortato. La decisione di respingere il ricorso presentato dal militare affinché venisse mantenuta la sua protezione e quella della sua famiglia è stata presa dal Tar del Lazio questa mattina: non sarebbero state riscontrate minacce per la sua sicurezza.

Il capitano Ultimo, l’ufficiale dei carabinieri che catturò Totò Riina, non sarà più scortato. La decisione di respingere il ricorso presentato dal militare affinché venisse mantenuta la sua protezione e quella della sua famiglia è stata presa dal Tar del Lazio questa mattina. “Ha vinto – ha commentato Sergio De Caprio, il capitano Ultimo – il Generale Giovanni Nistri e tutti quei Funzionari che lo hanno sostenuto in questa battaglia. Da oggi colpire il capitano Ultimo sarà più facile per tutti. Stasera a Roma ricorderemo l’arresto di Riina alla casa famiglia, vi aspetto insieme ai carabinieri di allora, ai carabinieri di sempre, quelli che non abbandonano. Ringrazio con le lacrime agli occhi le 157.000 persone che mi hanno sostenuto e mi sostengono, firmando la petizione online. Il vostro affetto è un onore immenso per me. Vi porto nel cuore uno a uno”.  “Il Tar aveva già precedentemente annullato con sentenza un provvedimento di revoca, – ha spiegato l’avvocato Antonino Galletti – ma questa volta ha deciso diversamente. Faremo appello al Consiglio di Stato perché riteniamo che permangano le situazioni di pericolo per l’incolumità dell’ufficiale”.

Il ‘Capitano Ultimo’ guidò le indagini che portarono alla cattura, il 15 gennaio del 1993, del capo della mafia, Totò Riina. Quell’operazione lo espose al costante pericolo di subire ritorsioni o vendette da parte degli uomini più vicini al boss di Cosa Nostra, tuttavia dopo quasi 27 anni non ci sarebbe più alcun rischio per il colonnello De Caprio. La decisione del Tar è destinata però a far discutere: solo pochi mesi fa infatti lo stesso Tar confermò la protezione a Ultimo. Il suo avvocato spiegò davanti ai giudici: “Un’attenta istruttoria avrebbe condotto a ravvisare numerosi indicatori di rischio per l’incolumità di De Caprio e della sua famiglia, nonché un grave ed attuale pericolo di ritorsioni, laddove era onere dell’amministrazione fornire prove oggettive sull’assenza dei pericoli per il ricorrente, tali da legittimare l’adottato provvedimento”.

 

Articolo PrecedenteIndia, branco di cani entra in una sala operatoria e sbrana un neonato lasciato incustodito
Prossimo ArticoloSesso a tre con uno studente e una ex collega: nei guai insegnante di 40 anni
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.