Il suo autista canta canzoni di Natale e “non vuole smettere”: lo strangola in auto

0

Clayton Lucas, 25 anni, di Harrison, Pennsylvania, ha detto alla polizia che ha iniziato a soffocare l’uomo che lo stava conducendo in un centro di riabilitazione dalle droghe perché “stava cantando canzoni di Natale” e “si è rifiutato di smettere”. Ora è in carcere.

Un 25enne americano è stato arrestato la scorsa settimana e accusato di aggressione aggravata: avrebbe tentato di strangolare un autista che “cantava canzoni natalizie fuori stagione” si “rifiutava di smettere”. È stato lo stesso Clayton Lucas, 25 anni, di Harrison, Pennsylvania, ad ammettere le proprie responsabilità di fronte alla polizia intervenuta a seguito di una chiamata d’emergenza per quella che sembrava essere un’emergenza medica, come riferimento dall’emittente locale KDKA di Pittsburg. Un militare aveva individuato un minivan parcheggiato sul marciapiede, e due uomini dall’altra parte della strada che sembravano litigare, secondo Pittsburgh CBS Local.

Secondo la denuncia penale, la vittima ha detto al soldato che stava guidando il minivan con il suo passeggero, Clayton Lucas. “Voleva soffocarmi, ho dovuto colpirgli le gambe per farlo fermare” avrebbe detto l’uomo indicando il 25enne, che pare stesse portando ad un centro di riabilitazione dalle droghe. La vittima ha detto al soldato che stava cantando delle canzoni di Natale. Di conseguenza Lucas ha cercato di soffocarlo per farlo smettere di cantare. Non è chiaro quali canzoni stesse canticchiando. Nella denuncia, la vittima ha specificato che Lucas lo avrebbe “quasi fatto svenire”. Il poliziotto ha notato che il collo della vittima era rosso e che i suoi occhi erano iniettati di sangue. Lucas è attualmente nel carcere della contea di Allegheny. È accusato di aggressione aggravata, strangolamento, resistenza all’arresto e condotta disordinata. Natale, per la cronaca, è stato 76 giorni fa, e il prossimo arriverà tra 288 giorni.

Articolo PrecedenteVa a messa e non torna più, 17enne ritrovata morta e con la faccia scuoiata
Prossimo ArticoloLa bufala degli 80 neonati morti in un ospedale venezuelano per colpa dei blackout
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.