Il ragazzo indiano che sapeva del Covid fa un’altra previsione. L’astrologo di fama internazionale Anand prevede un evento molto più distruttivo della pandemia.

Si chiama Abhigya Anand, ha 14 anni ed è un astrologo indiano di fama internazionale anche perché, nonostante la sua giovane età, ha già un diploma post-laurea in Microbiologia ayurvedica. Nel 2019, Anand disse che ben presto una terribile malattia si sarebbe diffusa in tutto il mondo e che la Cina sarebbe stato uno dei paesi più colpiti. Il giovane ha anche predetto la fine della pandemia, prevista per il 5 settembre 2020. Dopo quella data avremo qualche mese di tregua, perché poi, secondo le sue previsioni, arriverà una nuova catastrofe nel mondo a partire da dicembre 2020 fino a marzo 2021, un evento molto più distruttivo della pandemia.

Il karma negativo. Secondo il 14enne questi eventi dipendono da due fattori: la congiunzione astrale di Marte, Saturno, Giove e Luna e le azioni dell’uomo. Uccidere animali e danneggiare la natura determinerebbero, il karma negativo, suscitando così l’ira della Madre Terra che starebbe quindi mandando queste piaghe all’umanità con la speranza di farla smettere di comportarsi in questo modo.

Il ragazzo non ha rivelato ulteriori dettagli su questa imminente catastrofe che dovremo affrontare. Il mondo nel frattempo resta in attesa chiedendosi se si avvererà anche questa predizione come quella sulla pandemia globale. La sua preparazione su una vasta gamma di tematiche e i suoi studi completati già alla sua tenera età sono le principali motivazioni che hanno portato tante persone ad affidarsi alle sue predizioni, molte delle quali, come quella sul Covid-19, si sono avverate come previsto.