Il presunto assassino di Rossella Placati ha tentato il suicidio in carcere

0
Il presunto assassino di Rossella Placati ha tentato il suicidio in carcere.

Il presunto assassino di Rossella Placati ha tentato il suicidio in carcere. Doriano Saveri si è ferito sbattendo la testa contro la finestra Ieri i primi atti per l’autopsia su Rossella Placati, dipendente di Haemotronic di Mirandola. L’uomo è in carcere con l’accusa dell’omicidio volontario aggravato della donna, che avrebbe ucciso una settimana fa nella casa che dividevano a Bondeno, nel Ferrarese.

Gli agenti di Polizia penitenziaria lo hanno rinvenuto in una pozza di sangue. Aveva sbattuto volontariamente il capo contro la finestra nella cella dove è rinchiuso con l’accusa di aver ucciso l’ex compagna Rossella Placati nella casa che dividevano a Bondeno in Borgo San Giovanni nel Ferrarese. Così, domenica sera, Doriano Saveri è stato ricoverato all’ospedale Sant’Anna, nella cella all’interna del reparto di medicina. Il suo ricovero è stato deciso anche perchè – da quanto scrivono i giornali locali – i suoi parametri sanitari vitali erano allarmanti.

Intanto c’è attesa per l’autopsia che dovrà stabilire ora e cause della morte della donna. Il decesso sarebbe avvenuto tra le 10 e le 15 ore prima del ritrovamento, fra le 22.30 di domenica e le 3.30 di lunedì scorsi, causato da colpi alla testa e tre fendenti alla parte sinistra superiore del petto. La procura ha presentata richiesta di incidente probatorio. Ora il giudice per le indagini preliminare dovrà nominare un proprio perito, fissare la data della perizia e notificare gli atti alle parti: avvocato della difesa e i legali della vittima e della famiglia che nomineranno a loro volta i rispettivi consulenti medico- legali. In attesa dell’esame autoptico, l’attenzione degli investigatori si sta concentrando proprio sul recupero delle armi –un oggetto contundente e coltello – che l’assassino ha utilizzato per uccidere e di cui poi si è disfatto. Non è escluso che nei prossimi giorni siano organizzate anche battute per scandagliare il fiume Panaro, considerando che scorre poco distante dall’abitazione dove la cinquantunenne è stata trovata morta.

Articolo PrecedenteInvestita da auto polizia, Sheena perde la vita a 14 anni: “È morta tra le braccia della madre”
Prossimo ArticoloMorta Anna Majani, la regina del cioccolato: era la madre del Cremino Fiat
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.