Il fratello di Mirko, ucciso per difendere la mamma: “Non è stato un vigliacco, merita giustizia”

0
Il fratello di Mirko, ucciso per difendere la mamma.

Il fratello di Mirko, ucciso per difendere la mamma. Lorenzo Farci, 23 anni, con un post su Facebook ringrazia la comunità di Tortolì e chiede giustizia per suo fratello Mirko, 19 anni, ucciso martedì scorso mentre tentava di difendere la mamma Paola Piras, 50enne gravemente ferita a coltellate del suo ex compagno Masih Shahid: “Mirko non era un vigliacco in vita e non lo è stato neanche nel momento della morte”, scrive il fratello.

Una lettera per ringraziare la comunità di Tortolì e per chiedere giustizia per Mirko Farci, ucciso martedì scorso a 19 anni mentre tentava di difendere la mamma Paola Piras, 50 anni, dalle coltellate del suo ex compagno Masih Shahid. È quella che ha scritto a sei giorni dalla tragedia Lorenzo Farci, 23 anni, fratello maggiore del diciannovenne ucciso. “In questi giorni molto difficili io e tutta la mia famiglia abbiamo avuto il conforto e l’affetto di una comunità intera che si è stretta intorno a noi e con noi ha condiviso parte del nostro immenso dolore – è quanto ha scritto il 23enne, studente universitario – Ogni singola parola, ogni gesto, ogni saluto, ogni abbraccio e ogni sguardo ci hanno fatto avvertire che non siamo soli in questo momento tragico. La nostra famiglia ha ricevuto delle donazioni molto generose da tutta l’Ogliastra e anche altrove. Non abbiamo mai dato per scontato tutto questo e siamo infinitamente grati per ogni sacrificio economico sopportato per aiutare la mia famiglia. Il denaro raccolto verrà impiegato esclusivamente per rendere giustizia a Mirko e tenere viva la sua memoria, oggi, domani e negli anni a venire”. Lorenzo parla di Mirko ricordando che “non era un vigliacco in vita e non lo è stato neanche nel momento della morte” e che merita un degno ricordo e che sia fatta giustizia. “Vi ringrazio ancora a nome di tutti i miei familiari, da quelli più prossimi a quelli più lontani”, scrive il giovane nella sua terra.

La mamma di Mirko ancora grave in ospedale – Paola Piras, che è stata sottoposta a due interventi chirurgici per ricucire alcuni organi vitali, è ancora in coma farmacologica nell’ospedale di Lanusei. Masih Shahid, operaio 29enne di origini pakistane, è rinchiuso nel carcere di San Daniele. Davanti alla pm Giovanna Morra l’uomo ha confessato il delitto e il ferimento della ex compagna a cui ha inferto 18 coltellate, dopo essersi introdotto nella casa della donna violando la misura del divieto di avvicinamento che gli era stato inflitto a dicembre.

Domani una manifestazione contro la violenza sulle donne – Per domani alle 19 un comitato spontaneo ha promosso, davanti alle scuole elementari in via Monsignor Virgilio a Tortorì, una manifestazione contro la violenza sulle donne. Per l’occasione è stato creato un hashtag sui social: #IoStoConPaola.

 

Articolo PrecedentePioggia di commenti a sfondo sessuale sotto la foto di una bimba di 2 anni su Twitter, ecco cosa è successo
Prossimo ArticoloCacciata di casa nonostante lo stop agli sfratti per il Covid: donna vive in auto da 3 settimane
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.