Il dottor Christian Jessen: “Gli italiani stanno usando il Coronavirus per fare una siesta”

0
Il dottor Christian Jessen

Il dottor Christian Jessen, medico e conduttore del programma inglese Malattie imbarazzanti, ha rilasciato una dichiarazione alquanto sconcertante durante un’intervista a Fubar Radio: “Questo potrebbe sembrare un po razzista e dovrete scusarmi,  ma non pensate che il Coronavirus sia un po’ una scusa? Gli italiani usano  delle scuse per chiudere tutto e smettere di lavorare di lavorare per un po’, per avere una lunga siesta”.

Il dottor Christian Jessen, medico e conduttore del programma inglese Malattie imbarazzanti, ha affermato che gli italiani stanno usando la pandemia di coronavirus come scusa per avere una “lunga siesta”, riconoscendo all’istante che i suoi commenti sono “un po ‘razzisti”: “Questo potrebbe sembrare un po razzista e dovrete scusarmi,  ma non pensate che il Coronavirus sia un po’ una scusa? Gli italiani usano  delle scuse per chiudere tutto e smettere di lavorare di lavorare per un po’, per avere una lunga siesta”.

Mentre il bilancio delle vittime dell’epidemia di coronavirus in Italia ha superato i 1.000 casi, giovedì 12 marzo 2020, l’intero Paese rimane paralizzato, con negozi e attività commerciali non essenziali chiusi. Un’intervista telefonica a dir poco sconcertante, rilasciata oggi ai microfoni di Fubar Radio, in uno speciale Coronavirus.

Quando gli è stato chiesto se fosse d’accordo con le decisioni di Boris Johnson di ritardare la chiusura delle scuole, Jessen ha dichiarato: “Sono davvero d’accordo con lui. Penso che sia un’epidemia vissuta più nella stampa che nella realtà. Voglio dire, se pensi all’influenza stagionale, senza prenderla troppo sul serio, l’influenza uccide migliaia ogni anno”.

Chi è Christian Jessen
Christian Jessen è un medico e conduttore televisivo britannico di 42 anni. Jessen è conosciuto soprattutto per la conduzione su Channel4 del programmi Grassi contro magri e Malattie imbarazzanti che co-conduce con Pixie McKenna e Dawn Harper. I medesimi programmi che in Italia sono trasmessi regolarmente su Real Time. A parte la sua presenza in tv, nell’ambito medico collabora anche con diverse testate: Evening Standard, Daily Mail, Daily Express, FHM, Attitude, Closer e Arena. Ha studiato alla University College di Londra e conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia nell’anno 2000, a cui ha aggiunto una laurea magistrale in salute sessuale, con particolare attenzione all’HIV e alla Malaria, studi per i quali ha trascorso più di due anni in Kenya e Uganda.

 

Articolo PrecedenteScomparso il 16enne Luca Loddo, la madre: “Non ha nessuna protezione dal contagio”
Prossimo ArticoloCoronavirus, a Bergamo accade “qualcosa di enorme”: la denuncia di Giuseppe Remuzzi
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.