Il Covid-19 sta tornando in Cina: cosa sappiamo finora

0
Il Covid-19 sta tornando in Cina: cosa sappiamo finora.

Il Covid-19 sta tornando in Cina: cosa sappiamo finora. La città di Shijiazhuang, capoluogo della provincia dello Hebei, è in lockdown da quando è stato accertato il focolaio Covid più grave da molti mesi in Cina. Dall’inizio dell’anno sono stati segnalati oltre 100 casi confermati di Covid-19 e ora un totale di 10 equipe mediche provenienti da due province della Cina orientale sono state assegnate all’Hebei per contribuire alla campagna di tamponi.

La pandemia di Coronavirus torna a spaventare la Cina. È scattato un lockdown per un nuovo focolaio Covid a Shijiazhuang, capitale da 11 milioni di abitanti della provincia dell’Hebei, a circa 300 chilometri a sud-ovest di Pechino. “Nella regione si sta sviluppando una epidemia e la situazione è grave”, ha dichiarato Ma Xiaowei, direttore della Commissione sanitaria nazionale. Nella provincia cinese dall’inizio dell’anno sono stati segnalati oltre 100 casi confermati di Covid-19 e ora un totale di 10 equipe mediche provenienti da due province della Cina orientale sono state assegnate all’Hebei per contribuire alla campagna di tamponi. Scelte dal gruppo congiunto di prevenzione e controllo istituito dal Consiglio di Stato contro l’epidemia di Covid-19, le squadre mediche sono composte da 209 operatori sanitari provenienti dalle province di Jiangsu e Zhejiang. Nella tarda serata di ieri le equipe mediche sono arrivate nel capoluogo provinciale Shijiazhuang, mettendosi da subito a disposizione per la campagna di tamponi molecolari in corso in città e nella località di Xingtai. Ogni squadra ha portato con sé cinque set di apparecchiature di analisi e 50.000 kit per effettuare tamponi molecolari.

Il focolaio Covid nella provincia della Cina dell’Hebei

Da quanto ricostruito, il nuovo allarme è scattato nell’Hebei il 2 gennaio, quando a una donna di 61 anni residente in una zona rurale del distretto di Gaocheng a Shijiazhuang è risultata positiva al Covid-19. Alla data di ieri, nella provincia cinese risultavano ricoverati in ospedale 123 casi confermati infettati localmente, di cui 5 in gravi condizioni. Secondo la Commissione sanitaria provinciale, attualmente 181 casi asintomatici contagiati localmente si trovano sotto osservazione medica, tutti nelle città di Shijiazhuang e Xingtai. Da mercoledì, intanto, nella provincia dell’Hebei le scuole sono chiuse, così come i siti turistici, e sono vietati gli assembramenti. Sono stati cancellati dei voli, chiuse delle stazioni ferroviarie e sospesi alcuni collegamenti via bus.

Articolo PrecedenteCinque Regioni in zona arancione, resto d’Italia in zona gialla da lunedì 11 gennaio
Prossimo ArticoloIl vaccino COVID di Pfizer protegge dalle varianti mutate del coronavirus? Lo indica nuova ricerca
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.