Il corpo di un migrante curdo di 15 mesi trovato in Norvegia: era naufragato a ottobre

0
Il corpo di un migrante curdo di 15 mesi trovato in Norvegia

Il corpo di un migrante curdo di 15 mesi trovato in Norvegia. Il corpo di Artin, un bambino curdo di 15 mesi scomparso il 27 ottobre del 2020, è stato trovato dalla polizia norvegese sulla costa del Paese, nei pressi della città di Karmoy. Il piccolo è morto insieme agli altri quattro membri della sua famiglia di origine curdo-iraniana: avevano attraversato Turchia, Italia e Francia e volevano raggiungere il Regno Unito.

Il corpo di Artin, un bambino curdo di 15 mesi scomparso il 27 ottobre del 2020, è stato trovato dalla polizia norvegese sulla costa del Paese, nei pressi della città di Karmoy. Il piccolo, come ricorda la Bbc, è morto insieme agli altri quattro membri della sua famiglia di origine curdo-iraniana: il padre e la madre –  Rasoul Iran-Nejad e Shiva Mohammad Panahi – e i due fratellini Armin e Anita, di 6 e 9 anni. Il gruppo è stato vittima di un naufragio: la barca con la quale erano salpati dalla Francia è affondata nel tentativo di raggiungere il Regno Unito passando per la rotta di Calais-Dover, tra le più pericolose al mondo. L’identificazione del bambino è stata possibile solo grazie all’esame del Dna; ai parenti è stato comunicato che si trattava di Artin. Ora i resti del bambino verranno rispediti in Iran, dove verranno sepolti.

Il gommone era partito la mattina del 27 ottobre da Calais con a bordo una ventina di immigrati, quasi tutti curdi iraniani, determinati ad affrontare vento e mare grosso pur di approdare sulle coste britanniche del Kent. Dopo un paio d’ore di navigazione verso nord, la barca ha cominciato ad affondare. Le operazioni di soccorso sono state condotte da quattro navi e un peschereccio francesi e un elicottero belga. La gran parte dei naufraghi sono stati portati in  salvo, ma per la famiglia Iran-Nejiad, di Sardasht, nell’Iran occidentale, non c’è stato invece nulla da fare. Il loro viaggio, hanno riferito alla BBC gli amici sopravvissuti, era cominciato il 7 agosto dal Kurdistan iraniano. Il gruppo aveva attraversato la Turchia e raggiunto l’Italia a bordo di un barcone sbarcato tra Calabria e Salento. Dopo aver attraversato il nostro paese la famiglia ha raggiunto la Francia ed è arrivata fino a Calais; la loro destinazione finale sarebbe dovuta essere il Regno Unito, dove avrebbero cominciato una nuova vita. Il prezzo pagato da Rasoul Iran-Nejad per il trasferimento della sua famiglia da Calais a Dover è stato di 24mila euro. Il numero di migranti che hanno attraversato la Manica in gommone quest’anno è quasi raddoppiato rispetto allo stesso periodo del 2020, con oltre 3.100 sbarchi sulla costa inglese alla fine di maggio.

Il corpo di un migrante curdo di 15 mesi trovato in Norvegia.

 

 

Articolo PrecedenteA che punto è campagna vaccinale: superate 600mila dosi al giorno, immunità di comunità si avvicina
Prossimo Articolo“Docce fredde e schiaffi”, bimbo di 8 anni tolto ai genitori affidatari dopo 4 anni: “Tutto falso”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.