Il compagno di classe ha la leucemia e loro si radono a zero: “Non vogliamo si senta solo”

0
Il compagno di classe ha la leucemia e loro si radono a zero

Il compagno di classe. La storia di David, affetto a 11 anni da leucemia: i suoi compagni hanno deciso di radersi a zero in segno di solidarietà. Sono andati tutti insieme a tagliarsi i capelli, che il piccolo avrebbe perso con la chemioterapia: “Vogliamo che non si senta solo, dimostrandogli che non succede nulla a non averli”.

Hanno deciso di tagliarsi i capelli a zero come gesto di solidarietà nei confronti di un compagno di classe costretto a sottoporsi a chemio perché affetto da leucemia. È questa la storia di amicizia che arriva direttamente da Madrid dove David, a soli 11 anni, ha scoperto di essere malato ma i suoi amici, per farlo sentire meno solo in questa battaglia, hanno chiesto ad un barbiere di raderli completamente. Così, si sono presentati tutti insieme in un negozio dove il parrucchiere è rimasto piacevolmente stupito della richiesta e ha quindi deciso di non farli pagare. “Come posso farli pagare? – ha spiegato l’uomo a Radio Onda Cero -. Sono io dovrei pagare per questo, per me è un vero spettacolo e una lezione di vita”.

“Vogliamo che non si senta solo e abbiamo deciso anche noi di tagliarci i capelli, per dimostrargli che non succede nulla a non averli”, hanno spiegato i bambini che hanno accompagnato David, che aveva deciso di farsi tagliare i capelli prima di perderli a causa dei trattamenti per curare la leucemia. A gruppi di tre anche i suoi compagni si sono fatti rasare la testa. “Avere i capelli rasati non è poi così male, anche se si sente molto freddo – raccontano gli amici di David – . Ci siamo tagliati i capelli per un buon motivo, anche i nostri genitori hanno pensato che fosse un’ottima idea, ci hanno detto che erano felici di vederci così vicini a lui”. Il piccolo ha poi fatto il suo ingresso in ospedale e ha iniziato le cure per la malattia: in segno di ringraziamento, ha fatto recapitare ai suoi compagni di classe alcuni pupazzi della giocoterapia.

 

Articolo PrecedenteCalci e pugni alla compagna incinta, poi prova a strangolarla: arrestato un 29enne a Roma
Prossimo ArticoloNicole, neonata morta a Catania: condannata a 5 anni e 9 mesi una ginecologa
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.