Ho il frigo vuoto. OZIERI. “Sto andando a casa di mia madre a mangiare perché ho il frigo vuoto visto che non mi fanno lavorare”. Non è bastata la giustificazione fornita da un 44enne di Ozieri fermato questa ieri mattina da una pattuglia di carabinieri per un controllo, nel giorno di Pasquetta.

La sanzione, nonostante l’uomo sostenesse che il motivo dello spostamento fosse di “assoluta necessità”, ossia quello di poter mangiare, è scattata lo stesso. A raccontarlo in un post sui social è lo stesso protagonista della vicenda, che pubblica anche il verbale compilato dai carabinieri. “Ero solo, in mezzo alla campagna, a piedi sulla strada provinciale 1 – si legge – Sono stato bloccato e accerchiato da sei carabinieri: mi hanno messo una multa di 400 euro (280 se pagata entro 30 giorni). Perché? Perché andavo a mangiare”.

“Gli ho fatto presente la necessità e soprattutto i miei diritti, ma niente. Niente da fare”, commenta il 44enne, “Mi hanno consigliato di trasferirmi per evitare spostamenti e gli ho fatto presente che mi verrebbe impossibile anche se lo volessi, perché ho dei cani e dei gatti da accudire. Mi hanno consigliato di rinchiuderli da qualche parte fino alla fine di questa emergenza. Pazzesco”. Il cittadino poi attacca: “Questo non è giusto. È assurdo. Fanno leva sulla paura e sulla la povertà della gente, che per causa loro va solo a crescere. Ovviamente io non pagherò e probabilmente sarà la prima di tante”.