Ho il frigo vuoto perché non posso lavorare: vado a mangiare da mia madre, multato a Ozieri

0
Ho il frigo vuoto perché non posso lavorare

Ho il frigo vuoto. OZIERI. “Sto andando a casa di mia madre a mangiare perché ho il frigo vuoto visto che non mi fanno lavorare”. Non è bastata la giustificazione fornita da un 44enne di Ozieri fermato questa ieri mattina da una pattuglia di carabinieri per un controllo, nel giorno di Pasquetta.

La sanzione, nonostante l’uomo sostenesse che il motivo dello spostamento fosse di “assoluta necessità”, ossia quello di poter mangiare, è scattata lo stesso. A raccontarlo in un post sui social è lo stesso protagonista della vicenda, che pubblica anche il verbale compilato dai carabinieri. “Ero solo, in mezzo alla campagna, a piedi sulla strada provinciale 1 – si legge – Sono stato bloccato e accerchiato da sei carabinieri: mi hanno messo una multa di 400 euro (280 se pagata entro 30 giorni). Perché? Perché andavo a mangiare”.

“Gli ho fatto presente la necessità e soprattutto i miei diritti, ma niente. Niente da fare”, commenta il 44enne, “Mi hanno consigliato di trasferirmi per evitare spostamenti e gli ho fatto presente che mi verrebbe impossibile anche se lo volessi, perché ho dei cani e dei gatti da accudire. Mi hanno consigliato di rinchiuderli da qualche parte fino alla fine di questa emergenza. Pazzesco”. Il cittadino poi attacca: “Questo non è giusto. È assurdo. Fanno leva sulla paura e sulla la povertà della gente, che per causa loro va solo a crescere. Ovviamente io non pagherò e probabilmente sarà la prima di tante”.

 

Articolo PrecedenteFermato tre volte in un giorno: “Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago”
Prossimo ArticoloFesta tra le scale del palazzo a Pozzuoli, ma è agli arresti domiciliari: denunciato per evasione
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.