“Guardatemi, come sto?”. La nuova apparizione in pubblico di Nadia Toffa

0

Riapparsa in pubblico in occasione di una sfilata a Bologna, la “Iena” che da settimane lotta con un tumore, si è lasciata filmare e intervistare.

E ha detto: “Guardatemi, cosa dite?! Bene, sto molto bene, l’ho scritto anche sui social per tranquillizzare tutti. Secondo me bisogna anche sapersi fermare quando il fisico lo dice. Ora riposo, mi prendo i miei tempi. Prima non lo facevo, ero molto schizofrenica. Certo che ho voglia di vivere. Chi non ha voglia di vivere? E’ uno sfigato”.

Ci vorrà tempo, e la Toffa lo sa,  però non molla: “Sogno di continuare a fare il mio lavoro, bene, con la passione di sempre. L’affetto che mi ha riservato la gente è speciale, ma credo che gli italiani siano molto calorosi. La cosa più bella che ho oggi? L’allegria, io rido sempre, sorride sempre, la gente mi conosce anche per il mio sorriso. Viva l’estate! Non vedo l’ora di farmi un bagno, non l’ho ancora fatto… sciaf!”.

In precedenza, sui social c’era chi arrivava al punto di accusare la Toffa di usare i social per dare notizie sul suo stato di salute, solo per farsi pubblicità. Accusa che ha provocato sdegno, e solidarietà da parte di altre celebrità tv, da Simona Ventura a Carlo Verdone fino a Nicola Savino.  Costretta a fermarsi di nuovo con la sua attività televisiva a causa della salute, Nadia Toffa continua a vedersela con i postumi di un tumore.  Lo scorso dicembre è svenuta improvvisamente. I medici del San Raffaele di Milano le hanno prima diagnosticato un’ischemia cerebrale. Poi hanno scoperto che l’ischemia era dovuta alla mancanza di ossigeno, perché il tumore premeva contro i vasi sanguigni.

L’intervento chirurgico ha rimosso la massa cancerosa, ma alcune cellule sono rimaste in circolo, e dunque proseguono le terapie e gli accertamenti. In un silenzio che nell’ultima settimana ha fatto preoccupare molti.  La cura non le leva l’ottimismo e l’energia.

Articolo PrecedenteMorire per 30 euro in nero o per un contratto di 6 giorni: le tragedie del lavoro che l’Italia non vuol vedere
Prossimo ArticoloRovazzi: “Ecco cosa è successo con Fedez”. E lancia: “Faccio quello che voglio”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.