Grecia, neonato di 37 giorni morto di Covid: non aveva altre patologie, infettato in famiglia

0
Grecia, neonato di 37 giorni morto di Covid.

Grecia, neonato di 37 giorni morto di Covid. Un bambino greco di appena 37 giorni di vita è morto di Covid-19; il bimbo era stato ricoverato all’ospedale pediatrico ateniese di Aglaia Kyriakou. Si tratta della vittima più giovane del coronavirus in Grecia, scrive la stampa ellenica. Il piccolo non aveva patologie pregresse: positivi anche i suoi familiari.

È morto dopo appena 37 giorni di vita un neonato greco colpito dal Covid-19, che era stato ricoverato all’ospedale pediatrico ateniese di Aglaia Kyriakou. Si tratta della vittima più giovane del coronavirus in Grecia, scrive la stampa ellenica. Del caso aveva riferito qualche giorno fa anche Vassilis Kikilias, ministro della Salute, spiegando durante un briefing sulla situazione dell’epidemia in Grecia: “Sto seguendo quotidianamente, dal 19 febbraio, lo stato di salute di un bambino di soli 24 giorni, ricoverato nell’unità di terapia intensiva. È un’anima piccola, innocente, che combatte per la vita, i medici fanno quello che possono e desideriamo che tutto vada bene”.

Stando a quanto riferiscono i media greci il bambino non era affetto da nessun’altra patologia e avrebbe contratto il Covid-19 pochissimi giorni dopo la nascita sviluppando ben presto sintomi gravi come difficoltà respiratorie acute e polmonite. A quanto riferisce l’emittente greca ERT a trasmettere il coronavirus al neonato potrebbero essere stati i genitori o i suoi fratelli maggiori, tutti risultati positivi al test e tutti fortunatamente in buone condizioni di salute.

Quanto è pericoloso il Covid-19 per i neonati

A ormai un anno dall’esplosione della pandemia in Italia sono diversi gli aspetti consolidati riguardo l’infezione da Sars-Cov-2 nell’età pediatrica. Ad oggi, la ricerca ha infatti fornito numerosi elementi, per lo più rassicuranti, riguardo il rischio che i più piccoli possano contrarre la malattia e andare incontro a forme gravi di Covid-19. È infatti raro che i bimbi che contraggono l’infezione da coronavirus Sars-Cov-2 COVID-19 sviluppino una condizione chiamata sindrome infiammatoria multisistemica, che comunque può presentarsi da 2 a 4 settimane dopo l’infezione. Come per gli adulti il principale modo per prevenire il Covid è evitare di essere contagiati. Tutti i membri della famiglia, raccomandano gli studiosi, dovrebbero per prima cosa, rispettare le tre regole essenziali : (1) mantenere la distanza interpersonale; (2) indossare la mascherina; (3) lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone per più di 20 secondi, evitando di toccare gli occhi, il naso e la bocca con le mani non lavate.

Articolo Precedente“Edith non esiste più”: l’ultimo messaggio della donna che ha ucciso la figlia di 2 anni a Cisliano
Prossimo ArticoloGiallo dei cadaveri carbonizzati a Ferrara, pallini nei corpi dei due cugini: è duplice omicidio
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.