Governo verso nuove restrizioni: ipotesi Italia zona arancione 9 e 10 gennaio e coprifuoco alle 20

0
Governo verso nuove restrizioni: ipotesi Italia zona arancione 9 e 10 gennaio e coprifuoco alle 20.

Governo verso nuove restrizioni: ipotesi Italia zona arancione 9 e 10 gennaio e coprifuoco alle 20. Durante l’incontro tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i capidelegazione sarebbe emersa la volontà di nuove misure restrittive, con un provvedimento ponte tra il 7 e il 15 gennaio. L’ipotesi allo studio è quella di mettere tutto il territorio nazionale in zona arancione il 9 e il 10 gennaio e di anticipare il coprifuoco alle 20.

L’Italia potrebbe tornare in zona arancione subito dopo la fine delle festività natalizie. Secondo quanto anticipa il Corriere della Sera, tutto il territorio nazionale potrebbe essere in zona arancione il 9 e il 10 gennaio. Bar e ristoranti chiusi, quindi, fatta eccezione per asporto e consegna a domicilio. E divieto di uscire dal proprio Comune. Questa sarebbe la decisione emersa durante la riunione dei capidelegazione che verrà formalizzata probabilmente attraverso un’ordinanza del ministero della Salute, Roberto Speranza. Già nelle prossime ore il governo si confronterà con le Regioni e alle 19 è convocata una riunione del Comitato tecnico-scientifico.

Coprifuoco potrebbe essere anticipato alle 20

La zona arancione, quindi, potrebbe valere per il weekend. Ma il governo sta valutando anche se varare nuove restrizioni per la settimana che va dal 10 al 15 gennaio. Altra ipotesi è quella di anticipare il nuovo dpcm. Ancora, novità potrebbero arrivare per i parametri di valutazione utilizzati per inserire le Regioni nelle diverse fasce: gialla, arancione e rossa. L’ipotesi al vaglio al momento è di far scattare la zona rossa con l’indice Rt superiore a 1,25 e la zona arancione sopra il valore di 1. Altra ipotesi su cui si sta soffermando l’esecutivo è quella di anticipare il coprifuoco alle 20 (attualmente è previsto alle 22).

La riunione tra Conte e i capidelegazione
La riunione tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i capidelegazione sembra portare verso una nuova serie di misure restrittive, senza alcun allentamento delle misure anti-Covid, considerando anche l’aumento dei contagi degli ultimi giorni. Per il momento sembra quasi certo comunque che il governo proceda con un provvedimento ponte tra il 7 e il 15 gennaio, quando scadranno prima il decreto di Natale e poi il dpcm introdotto il 3 dicembre. Nelle prossime ore il ministro Speranza dovrebbe vedere sia il Cts che i membri della Cabina di regia per il monitoraggio settimanale, che potrebbe portare a un cambio di fascia per alcune Regioni: alcune, infatti, sono considerate a rischio alto e potrebbero andare in zona arancione e rossa. Per quanto riguarda la scuola, Conte ribadisce di puntare a un ritorno in classe – al 50% – dal 7 gennaio.

Articolo PrecedenteLatina, dopo le mareggiate uno scheletro integro è stato ritrovato sulla spiaggia: indagini in corso
Prossimo ArticoloDurante lockdown incitava a violare divieti: “Uscite di casa, ribellatevi”. Indagata imprenditrice
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.