Gli vietano di salire sul tappeto elastico perché è down, bimbo di 6 anni in lacrime al parco

0
Gli vietano di salire sul tappeto elastico perché è down

Gli vietano di salire. Per la dirigenza del parco non era sicuro per la sua salute. “È stato davvero uno shock sentire qualcuno dire che, poiché ha la sindrome di Down, non è in grado di fare qualcosa. Sono sempre stata il tipo che lo spinge a fare tutto come gli altri miei figli. Li ho cresciuti allo stesso modo” ha replicato la madre del piccolo”

Doveva essere una bella giornata in un parco giochi con genitori e fratelli ma quando ha provato a salire sul tappeto elastico come tutti gli altri piccoli, gli è stato impedito solo perché ha la sindrome di down. È la discriminazione subita dal piccolo George Dodsworth, un bimbo britannico di soli 6 anni che nello scorso weekend si è ritrovato improvvisamente davanti al rifiuto degli addetti del parco. Al bambino è stato detto che non poteva salire come invece avevano appena fatto due dei suoi fratelli. L’episodio sabato pomeriggio in un centro giochi a Chatham, nel Kent. La denuncia dell’accaduto da parte della mamma del bimbo.

“Solo quando stavamo per toglierci le scarpe, uno dei membri del personale ha fermato me e George e ha detto: “Mi dispiace così tanto, non so se hai letto i cartelli sul muro, ma George non può entrare perché ha la sindrome di Down” ha spiegato la madre del piccolo ai media locali. La dirigenza del paco ha affermato che i clienti con sindrome di Down dovrebbero aver una autorizzazione di un medico di famiglia o di un pediatra. Citando le linee guida della British Gymnastics Association, secondo le quali alcune persone con questa condizione possono avere instabilità all’interno delle vertebre del collo, hanno spiegato che una dichiarazione di responsabilità da parte dei genitori non è sufficiente.

“George era in lacrime. È stato davvero uno shock sentire qualcuno dire che, poiché ha la sindrome di Down, non è in grado di fare qualcosa. Sono sempre stata il tipo che lo spinge a fare tutto come gli altri miei figli. Li ho cresciuti allo stesso modo” ha replicato la madre del piccolo concludendo: “Quando era più piccolo mi è stato detto di invogliarlo al tappeto perché avrebbe aiutato il suo tono muscolare. Penso che salire dovrebbe essere a discrezione del genitore e per lui è stato sempre sicuro”.

 

Articolo PrecedenteCoronavirus, l’Italia diventa “zona protetta”: spostamenti vietati se non per comprovate necessità. Conte: “Non c’è più tempo”
Prossimo ArticoloCoronavirus, laboratorio di Pomezia: “A giugno pronte prime dosi del vaccino per la sperimentazione”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.