Gli Open Day per i vaccini anti Covid si faranno ancora: ma con nuove regole

0
Gli Open Day per i vaccini anti Covid si faranno ancora.

Gli Open Day per i vaccini anti Covid si faranno ancora. La raccomandazione del Cts alle Regioni: “Rispettate le indicazioni per le fasce d’età”. Resta però l’incognita Johnson&Johnson. Ma le regioni già iniziano a muoversi: la Campania e la Val d’Aosta sospendono gli open day con AstraZeneca, l’Emilia-Romagna conferma le prenotazioni ma farà solo Pfizer e Moderna.

Il dramma di Camilla Canepa, morta a 18 anni dopo aver ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca durante un open day a Genova, ha spinto il ministro della Salute Roberto Speranza, su indicazione degli esperti del Comitato tecnico scientifico, a chiarire in maniera specifica come da oggi in poi dovranno funzionare le ‘giornate aperte’ organizzate dalle Regioni nell’ambito della campana vaccinale. Il Cts, si legge nel verbale, “raccomanda che le Regioni ogniqualvolta promuovano eventi Open Day che sensibilizzano alla vaccinazione anti-SARS-CoV-2, rispettino le indicazioni per fasce d’età, rendendo quanto più possibile l’approccio alla vaccinazione omogeneo sul territorio nazionale”. Una decisione che riguarda soprattutto AstraZeneca che sarà somministrato esclusivamente agli over 60. “Il Cts, in dialogo stretto con Aifa e le altre istituzioni sanitarie del paese, ha ritenuto opportuno rivalutare le indicazioni all’uso del vaccino AstraZeneca perché essendo mutato lo scenario il rapporto tra benefici e potenziali rischi legati a trombosi rare cambia in funzione dell’età ma anche del mutato scenario”, ha spiegato il coordinatore del Cts, Franco Locatelli. Sul siero Johnson&Johnson restano invece ancora dubbi, visto il basso numero di dosi a disposizione e quindi di dati riguardanti le reazioni avverse dell’altro composto basato su un adenovirus.

Come cambiano gli open day
Gli open day quindi continueranno a farsi, ma con le nuove regole del Cts. Tuttavia sono diverse le Regioni che, sulla base della particolare situazione, hanno deciso di fare un passo indietro e annullare o modificare gli open day programmati per i prossimi giorni: è il caso della Campania che, per voce del governatore De Luca, ha deciso di bloccare gli open day con AstraZeneca. Così pure la Valle d’Aosta che ha deciso di sospendere la somministrazione dei due vaccini a vettore virale under 60 per gli Open day previsti il 12 e il 13 giugno. Anche la Sicilia ha sospeso il vaccino anglo-svedese in via cautelativa sotto i 60 anni. In Lazio “sospese le prenotazioni e gli appuntamenti dei cittadini della fascia 18-30 anni che avevano prenotato la prima dose con AstraZeneca durante l’open week. Verranno riprogrammati con altri vaccini”, ha chiarito l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. In Emilia-Romagna AstraZeneca e Johnson & Johnson continueranno a essere impiegati solo per gli over 60 che non sono ancora stati vaccinati. In tal senso, nell’open day previsto il 12 giugno a Guastalla, si passerà da J&J a Pfizer. Stessa cosa per gli open day del 3-4 luglio di Reggio Emilia.

 

Articolo PrecedenteViolenta la sorella gravemente disabile e pubblica sul web i video degli abusi: arrestato
Prossimo ArticoloA MILANO UN MURALES INNOVATIVO CHE CONTRIBUISCE A RIDURRE L’INQUINAMENTO – BEN 11 GIORNI DI LAVORO.
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.