“GIULLARE” È IL NUOVO SINGOLO DI KARKANO, UN BRANO CHE PUNTA I RIFLETTORI SULL’AMBIVALENZA DELL’ESSERE UMANO

0
Giullare

GIULLARE È IL NUOVO SINGOLO DI KARKANO

Barre taglienti, flow incisivo, attitudine all’introspezione e ritmi accattivanti e penetranti sono le caratteristiche principali del percorso artistico di Karkano, al secolo Francesco Carcano, che dopo aver conquistato pubblico e critica con l’intimo e vertiginoso viaggio all’interno della mente umana, “Serpe in senno”, torna a stupire con “Giullare”, il suo nuovo singolo.

Ascolta su Spotify.

Sagace, pungente e, grazie ad una finezza autorale e ad un’eleganza espressiva uniche, lontano da un’irriverenza fuori luogo e da quell’insolenza tanto in voga nell’attuale scena italiana, il brano racconta, in perfetto stile Karkano, le vicissitudini di un giullare di cortein bilico tra il dovere di compiacere i propri padroni – «posso danzare, recitar versi, oppure tagliarmi la testa a metà» – e il desiderio di far capir loro la caducità e la frivolezza delle esistenze che conducono – «vita di scorta, ma chi vi ascolta? Anima vuota e ridete di me?» -.

unnamed 1

In un’analogia musicale priva di maschere e di uno storytelling dalle accezioni edulcorate, “Giullare” rappresenta l’ambivalenza dell’essere umano, simboleggiando da una parte la pressione sociale a cui esso è sottoposto, tra il timore del giudizio e la condizione di dipendenza, di soggezione e di sottomissione che sfociano inesorabilmente in una vera e propria oppressione collettiva – «Milord, mio sovrano, non dicevo a voi, recitavo. Pietà, Signor Boia, mi tolga quel cappio…non respiravo» -, dall’altra, la tendenza comune a proiettare verso il prossimo i propri disagi, le proprie paure ed i propri sbagli, facendosi emblema di un bersaglio, di un capro espiatorio che, per sua natura, è chiamato a dover scontare le pene di tutti – «Giornata storta? La vita scotta? Che ve ne importa? Ridete di me!».

unnamed 1 1

Una dicotomia che l’abile penna di Karkano suggerisce di appianare con l’ironia – «il popolo vi adora, che vita da favola, sotto la corona capelli da fava» -: un umorismo intelligente, pregnante e meditativo, che occorre imparare a rivolgere in primis verso se stessi, con la consapevolezza che nella vita siamo, o siamo stati, tutti un po’ giullari, saltimbanco camuffati da funamboli, alla spasmodica ricerca di un equilibrio tra ciò che siamo, ciò che vorremmo essere e ciò che la società, dalla famiglia al contesto lavorativo, ci chiede – o talvolta ci impone – di essere.

«Il brano – dichiara l’artista – narra in prima persona le peripezie di un buffone di corte, personaggio che tende a trovarsi spesso, non so se e quanto volentieri, sul filo del rasoio. Quando ho iniziato a scrivere il testo, avevo in mente un’immagine abbastanza nitida di come fosse e di come volessi il “mio” giullare e sul fronte sonoro, cercavo un andamento ritmico che potesse esprimerlo al meglio, per questo mi sono affidato alla chitarra nelle strofe e al violino nei ritornelli. Questa canzone, per me rappresenta un omaggio a una figura che mi affascina da sempre e verso la quale provo forte empatia. Ho deciso di realizzarla anche per rappresentare, in modo allegorico, l’inclinazione umana a riversare sul prossimo la propria frustrazione e nel giullare ho visto una sorta di “parafulmini spirituale”. Si tratta di una semplice ed affettuosa riflessione; lungi da me scagliare la prima pietra, anche perché non sono certo nella posizione di poterlo fare!»

unnamed 2

“Giullare” riconferma il talento espositivo di Karkano, un cantautore che attinge da una profonda analisi di situazioni ed esperienze personali per farle fluire, attraverso la musica ed una capacità narrativa dal taglio ironico e pungente, in un’istantanea oggettiva, in cui ciascun ascoltatore può ritrovarsi.

21a339b6

Biografia.
Karkano, pseudonimo di Francesco Carcano, è un rapper milanese classe 1986. Si avvicina alla musica in giovane età, grazie alla passione per strumenti come pianoforte, basso e contrabbasso, suoi compagni di viaggio e di vita fin dall’adolescenza, attraverso i quali si affaccia ed esplora nuovi universi sonori. La sua urgenza espressiva lo porta a cimentarsi ed innamorarsi del rap, genere che percepisce come il mezzo, il tramite ideale attraverso cui raccontare se stesso, senza filtri, facendo fondere in un unico stile le sue molteplici e differenti influenze musicali. Insegnante di musica, musicista e cantautore, dopo una ricca e soddisfacente gavetta, pubblica, nel Dicembre 2020, “Superman”, una vera e propria lettera di presentazione in musica, un biglietto da visita scandito da un flow impeccabile e da un ritmo travolgente. Il 2021 si apre con “Serpe in senno”, primo singolo ufficiale di Karkano, un brano che mette in luce la complessità della mente umana e quanto, quest’ultima, possa rivelarsi la nostra miglior alleata od il nostro peggior nemico, un vero e proprio sabotatore che abita in ciascuno di noi. “Serpe in senno” consacra Karkano alla scena italiana, evidenziando la sua abilità nel rap game ed una sensibilità autorale profonda, che non si limita alla narrazione di eventi e circostanze, ma è frutto di un attento e meticoloso viaggio all’interno dell’animo umano. Talento che viene evidenziato anche nei successivi progetti dell’artista lombardo, come “Giullare”, una critica sagace e pungente che colpisce per immediatezza ed autenticità, puntando i riflettori sull’ambivalenza dell’essere umano. Un conscious rap raffinato e d’impatto, sorretto da una penna abile e versatile che cattura l’ascoltatore per condurlo in una completa immersione nel proprio universo interiore.

Facebook – Instagram

Articolo PrecedenteAdelina in un video annuncia di volersi uccidere: “Nessun aiuto, mi troveranno in una tomba”
Prossimo ArticoloOmicidio Nada Cella, possibile svolta: trovate tracce di sangue sullo scooter di Annalucia Cecere
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.