Giappone, stop a stato di emergenza Covid in 6 prefetture: a Tokyo mai così pochi casi da novembre

0
Giappone, stop a stato di emergenza Covid in 6 prefetture.

Giappone, stop a stato di emergenza Covid in 6 prefetture. In sei prefetture del Giappone è stato revocato lo stato di emergenza dichiarato due mesi fa dopo il calo dei contagi di Coronavirus e della pressione sugli ospedali locali. Restrizioni restano tuttavia ancora a Tokyo, Chiba, Kanagawa e Saitama ma anche qui i numeri fanno ben sperare. Nella sola Capitale, tra le aree più colpite dalla pandemia, sono stati registrati 121 nuovi casi di Covid-19, che rappresenta l’incremento giornaliero più basso dal 2 novembre scorso.

Il Giappone si avvia a revocare lo stato di emergenza Covid dopo circa due mesi di restrizioni a causa dell’impennata di nuovi casi. A partire da ieri, domenica 28 febbraio, nelle sei prefetture di Osaka, Kyoto, Hyogo, Aichi, Gifu e Fukuoka, dove anche la pressione ospedaliera è in sensibile calo, si segnala un graduale allentamento delle misure con una settimana di anticipo rispetto a quanto inizialmente programmato, anche se le istituzioni locali continueranno a richiedere ai ristoranti, bar e karaoke di anticipare la chiusura serale alle 20 mentre verrà coordinata gradualmente la riapertura di altre attività in linea con le aspettative del governo di ravvivare l’economia, pesantemente colpita dallo stallo dei consumi e l’assenza dei turisti stranieri. Ancora incentivato lo smart working. Per altre quattro prefetture, per le quali lo stato di emergenza è ancora in vigore, e cioè Tokyo, Chiba, Kanagawa e Saitama, le autorità locali attenderanno ulteriori segnali di miglioramento.

Ma i numeri fatti registrare negli ultimi giorni anche nella Capitale rappresentano già uno spiraglio di speranza. Dall’inizio della pandemia a Tokyo sono state registrate 111.676 positività, il numero più alto di tutte le 47 prefetture dell’arcipelago. La media giornaliera è comunque rimasta sotto quota 500 nelle ultime tre settimane. A livello nazionale il totale dei casi di coronavirus in Giappone si assesta a 432.720 con 7.897 morti accertate, e oggi, lunedì 1 marzo, sono stati registrati solo 121 nuovi casi di Covid-19, che rappresenta l’incremento giornaliero più basso dal 2 novembre scorso, quando furono segnalati 88 contagi. Un buon risultato, considerando che solo tra gennaio e febbraio 11 delle 47 prefetture giapponesi erano state dichiarate in stato di emergenza, quando una terza ondata della pandemia di Coronavirus aveva travolto la nazione. “Anche dopo la rimozione delle restrizioni nelle sei prefetture, continueremo a rispondere al virus con cautela”, ha detto il primo ministro Yoshihide Suga, aggiungendo che il governo implementerà nuove politiche a marzo per testare le nuove varianti del virus più rapidamente.

Articolo PrecedenteMuore nel giorno del suo compleanno sulla moto ricevuta in regalo: addio a Marco Ghirardello
Prossimo Articolo«Devi fare sesso con me perché incarno lo spirito santo», così il mago De Simone violentava le donne
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.