Giallo. Debutto a Norbello nel campo sportivo. E si pensa già al bis

Ha scelto un classico, un film del 1978 tratto da un romanzo di Agatha Christie, per tenere incollati alle poltrone, anzi ai sedili delle auto, grandi e piccoli. Un giallo, “Assassinio sul Nilo”, con protagonista il notissimo detective Poirot per far trascorrere ai suoi concittadini una serata diversa, per spazzare via due mesi di lockdown causato dal coronavirus e per aiutare anche l’economia locale.

Parte da Norbello, comune con poco più di 1.200 anime a circa 35 chilometri da Oristano, la rinascita in Sardegna, ma non solo, del Drive-in. Il sindaco Matteo Manca, 40 anni, grande appassionato di cinema e di musica, ha organizzato per domani sera nell’area del campo sportivo comunale la prima proiezione del dopo Covid, e facendo sua l’idea già utilizzata in altre nazioni come la Germania, ha predisposto tutto per il Drive-in: circa trenta posti auto all’interno del campo sportivo, con prenotazione gratuita.

Sarà il debutto in Sardegna, ma anche tra le primissime esperienze in Italia. “L’idea nasce per stimolare la ripartenza della cultura, da sempre importantissima a Norbello, e dare una mano alle attività economiche entrate in crisi a causa del coronavirus – racconta all’ANSA il sindaco – Seguendo quanto successo in altre nazioni, abbiamo pensato di organizzare un Drive-In e di coinvolgere anche gli esercizi pubblici”. L’amministrazione comunale ha predisposto ogni cosa nel totale rispetto della normativa entrata in vigore per frenare la diffusione del virus.

Da subito in partita bar e ristoranti, perché come in ogni sala cinematografica che si rispetti, non possono mancare cibi, gelati e bevande. “Ci hanno aiutato la compagnia Barracellare, la polizia municipale e alcune associazioni locali – spiega il primo cittadino – ci sarà uno staff che si occuperà di prendere le ordinazioni per fasce orarie: prima pizza, panino e bevande e poi gelato e altro. A stretto giro, come avviene per il servizio a domicilio, arriverà il personale che consegnerà i cibi, tutto rispettando le norme ed evitando assembramenti”.

Il sindaco ha già in mente di organizzare una seconda serata, e appena sarà possibile riprenderanno anche le proiezioni estive per anziani e ragazzi. “L’iniziativa è stata organizzata con la collaborazione dei titolari del cinema Joseph di Ghilarza, che già lavora con noi per le proiezioni per anziani e ragazzi . Sono loro – chiarisce Manca – che si occupano delle attrezzature tecniche. Dopo questa proiezione speriamo di organizzarne una seconda”. Intanto domani alle 21.15, con il giallo tratto da Agatha Christie che si materializzerà sul grande schermo all’aperto, Norbello si tufferà nel passato, quando i Drive-in erano normali, guardando al futuro senza virus.