Gettata nello scarico di una fogna. Come se fosse un rifiuto.

Avvolta nella plastica. E’ stato il triste destino di una bambina appena nata in una zona vicino alla città di Kaithal, in India. Un destino che si sarebbe trasformato in una tragedia se non fosse intervenuto un branco di cani randagi: gli animali si sono avvicinati allo scarico, probabilmente attirati dal pianto disperato della piccolina, e hanno tirato fuori la piccolina. Il loro abbaiare ha poi attirato l’attenzione di alcuni passanti che hanno chiamato la polizia. L’intera scena è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza installate nella zona: prima una donna che la lancia il sacchetto che avvolge la bambina verso le 4 della mattina. Poi l’intervento decisivo dei cani che la estraggono dallo scarico.  «La bambina ora è in cura presso l’ospedale civile» spiega un funzionario della polizia che ha detto al momento del ritrovamento la piccolina pesava solo 1.000 grammi e le sue condizioni sono critiche. Intanto sono stata aperte le indagini per il ritrovamento della donna colpevole di un gesto così crudele.