Choc a Genova, dove un insegnante di pattinaggio e break dance di 24 anni è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale: avrebbe avuto rapporti completi con due dei suoi allievi di 9 anni negli spogliatoi dopo gli allenamenti. La mamma di una delle vittime: “Ti auguro che qualcuno nella vita ti faccia le stesse cose che hai fatto agli altri”.

Avrebbe stuprato due dei suoi allievi, di soli 9 anni, negli spogliatoi dopo gli allenamenti. Choc a Genova per l’arresto, avvenuto qualche giorno fa, di un istruttore di pattinaggio artistico e di break dance di 24 anni, fermato al rientro dalle vacanze estive con l’accusa di violenza sessuale su minori. Stando a quanto riporta il quotidiano Il Secolo XIX, l’uomo avrebbe abusato tra il 2015 e il 2016 di uno dei bimbi e tra il 2017 e il 2018 dell’altro. Le indagini del nucleo investigativo dei Carabinieri sono partite dalla denuncia di una mamma: una sera, mentre guardavano insieme la televisione, il figlio è scoppiato improvvisamente a piangere, cominciando a raccontarle nei dettagli quello che subiva dopo gli allenamenti dall’insegnante, con tanto di rapporti completi.

L’inchiesta è poi proseguita negli ultimi mesi con l’analisi del materiale trovato sul computer e sullo smartphone del 24enne, in particolare alcuni messaggi con espressioni di affetto, che avrebbero dissipato i dubbi. Il giovane, residente nella Valbisagno, è stato bloccato lo scorso luglio all’aeroporto di Malpensa dopo una vacanza in Florida, negli Stati Uniti, e al momento si trova agli arresti domiciliari. Il pm Giuseppe Longo gli ha contestato l’aggravante della minore età delle vittime. Gli inquirenti stanno ora cercando di capire se ci sono altri casi oltre a quelli dei due ragazzini, un allievo dell’insegnante e il figlio di un’amica di famiglia. Una delle due mamme, alla notizia dell’arresto dell’insegnante, ha scritto sul proprio profilo Facebook: “Ti auguro che qualcuno nella vita ti faccia le stesse cose che hai fatto agli altri”. In particolare, si indaga per capire se ci siano altre vittime pure oltreoceano, dove il 24enne si recava spesso per perfezionare le tecniche di allenamento.