Genova. Un uomo di 82 anni con problemi di depressione ha accoltellato nel sonno la moglie di 74 anni poi si è recato dai vicini di casa e ha confessato. La donna fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze ed è stata curata dal personale sanitario; il marito, invece, potrebbe essere sottoposto a TSO.

Tragedia familiare sfiorata la scorsa notte a Genova, dove un uomo di 82 anni ha accoltellato la moglie di 74 mentre dormiva. La donna per fortuna ha riportato solo una lieve ferita alla schiena e non versa in condizioni preoccupanti. L’anziano è stato ricoverato e si sta valutando se procedere con un trattamento sanitario obbligatorio.

La brutale aggressione è avvenuta la scorsa notte in via Casaregis. L’ottantaduenne, che soffre di depressione, ha afferrato un coltello e senza nessuna ragione ha sferrato un fendente alla moglie, che in quel momento stava dormendo, quindi ha bussato alla porta dei vicini di casa per confessare quanto aveva appena fatto. Sono stati proprio loro ad avvisare i sanitari del 118 e i carabinieri. L’anziano non è stato arrestato ma verrà denunciato, mentre la moglie è stata soccorsa. Fortunatamente le sue condizioni non sono gravi.