Gelato avvelenato per uccidere il principino George, il folle piano del terrorista inglese

0
Gelato avvelenato per uccidere il principino George, il folle piano del terrorista inglese.

Gelato avvelenato per uccidere il principino George, il folle piano del terrorista inglese. Lo strano piano che voleva prendere di mira la famiglia reale britannica è emerso durante il processo a carico di un altro presunto terrorista arrestato nei mesi scorsi e ora apparso davanti ai giudici. L’Imputato ha raccontato al un poliziotto sotto copertura di un altro attentato pianificato da un suo conoscente contro il principino George.

Un gelato avvelenato per uccidere il principino George, primo figlio di William e quindi terzo in linea di successione al trono britannico, è il folle piano che sarebbe stato messo in atto in Inghilterra per colpire la famiglia reale. Lo strano piano è emerso durante il processo a carico di un altro presunto terrorista arrestato nei mesi scorsi e ora apparso davanti ai giudici. Sahayb Abu, questo è il nome dell’uomo residente a Dagenham, a est di Londra, era stato arrestato  il 9 luglio dello scorso anno con l’accusa di aver progettato un attacco terroristico nel Paese durante la pandemia da coronavirus.

A incastrarlo era stato un agente di polizia sotto copertura che lo aveva avvicinato e a cui lui aveva raccontato l’ideazione di piani terroristici. Proprio durante la deposizione in aula dell’agente è emerso che il 27enne ha raccontato al poliziotto sotto copertura di un altro attentato pianificato da un suo conoscente contro il principino George. Nel dettaglio, la giuria ha ascoltato una registrazione di una conversazione tra l’agente e Abu in cui si può sentire quest’Ultimo che dice: “Lui voleva prendere di mira la famiglia, la famiglia reale. Sai qual era il suo piano? Vai al più vicino Sainsbury’s e metti del veleno nei gelati, così quando la famiglia reale andrà a comprare i gelati lì molto probabilmente il figlio li mangerà”.

Quando l’agente gli ha risposto che il piano era “un po’ troppo ambizioso”, Sahayb Abu ha risposto che in effetti “non era molto intelligente”. Abu dal suo canto nega di aver preparato atti terroristici ma proprio i suoi dialoghi con l’agente e l’aver acquistato una spada, due passamontagna, un cappello da combattimento e un giubbotto è stato considerato come la sua preparazione per un attacco terroristico a Londra.

Articolo PrecedenteViolenze sulla figlia minorenne: 44enne arrestato
Prossimo ArticoloPer Brusaferro e Rezza (Iss) “la variante inglese diventerà dominante, agire con aggressività”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.