Funerali di Sofia, palloncini bianchi per l’ultimo saluto alla bimba morta in un campo da calcio

0
Funerali di Sofia, palloncini bianchi per l’ultimo saluto alla bimba morta in un campo da calcio.

Funerali di Sofia, palloncini bianchi per l’ultimo saluto alla bimba morta in un campo da calcio. Una folla di persone e palloncini bianchi liberati in aria per salutare Sofia Piccioli. In tanti si sono stretti intorno ai genitori Giorgia e Federico nella chiesa di San Giuseppe al Ponte, per i funerali della bambina di cinque anni, travolta e uccisa da una porta in un campo da calcio incustodito a Rocca di Botte.

I funerali di Sofia Piccioli sono stati celebrati nella tarda mattinata nella chiesa di San Giuseppe al Ponte ad Acilia. Una folla di persone si è riunita per stringersi attorno ai suoi genitori, mamma Giorgia e papà Federico, e per dare l’ultimo saluto alla bambina di cinque anni, travolta e uccisa da una porta che le è caduta addosso in un campo da calcio a Rocca di Botte, in provincia dell’Aquila, lo scorso martedì 19 ottobre. I partecipanti alle esequie, tra amici e conoscenti, ma anche semplici persone che sono venute a conoscenza della drammatica vicenda e hanno voluto partecipare per dimostrare vicinanza ai genitori, hanno lasciato volare in aria tanti palloncini bianchi, che si sono alzati in cielo. La piccola, originaria di Roma, è tornata nella città in cui viveva insieme alla sua famiglia. Stamattina presto la mamma di Sofia ha scritto un messaggio su Facebook rivolto al sindaco Fernando Antonio Marzolini: “La stiamo ancora aspettando”.

Le indagini sulla morte di Sofia
Sulla tragica vicenda che ha scosso le due comunità di Lazio e Abruzzo la Procura della Repubblica di Avezzano indaga per il reato di omicidio colposo e aperto un fascicolo affidato al pubblico ministero Elisabetta Labanti, per ora ancora a carico di ignoti. È in corso il lavoro dei carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo capitanati da Michele Valentino Chiara, che hanno svolto gli accertamenti sul campo da calcio di proprietà del Comune della Marsica. Nonostante fosse in disuso era accessibile a chiunque e la porta non era fissata ma mobile. A seguito dei drammatici fatti è stato posto sotto sequestro. Ora gli investigatori stanno cercando di far luce sulla posizione del sindaco e degli altri componenti dell’amministrazione comunale, che avrebbero dovuto impedire l’accesso nell’area e rischiano di finire indagati.

 

Articolo PrecedenteBari, esce di casa e svanisce nel nulla: 16enne ritrovato dopo 48 ore in strada
Prossimo ArticoloSi spara alla testa dopo il rimprovero del padre, grave 19enne di San Salvatore Telesino
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.