Frosinone, scavalca il balcone e violenta una bimba sua vicina di casa: 48enne in carcere

0
Frosinone, scavalca il balcone e violenta una bimba sua vicina di casa.

Frosinone, scavalca il balcone e violenta una bimba sua vicina di casa. Un quarantottenne è finito in carcere, ritenuto dal giudice responsabile di violenza sessuale aggravata su minore. Ha abusato di una bambina di undici anni, sua vicina di casa a Frosinone, scavalcando il balcone mentre i genitori erano assenti. Già ai domiciliari, ora dovrà scontare quattro anni di reclusione.

Ha abusato di una bambina di undici anni sua vicina di casa, scavalcando il balcone e raggiungendola quando i genitori non c’erano. Un quarantottenne è finito in carcere dopo tre anni di processo, ritenuto responsabile di violenza sessuale aggravata su minore e dovrà scontare quattro anni e ventisette giorni. A dare esecuzione all’ordine di carcerazione gli agenti della Squadra Mobile della Questura, a seguito del verdetto dei giudici, che lo hanno dichiarato colpevole. L’uomo, prima di finire in carcere con sentenza definitiva si trovava già ristretto ai domiciliari nella sua abitazione con tanto di braccialetto elettronico, per monitorare i suoi spostamenti. A denunciare l’accaduto è stata la madre della bambina, che si è rivolta alle forze dell’ordine che hanno dato il via alle indagini su disposizione della Procura.

Violenta una bambina di undici anni a Frosinone

La vicenda risale al mese di gennaio di tre anni fa. Era il 2018 quando il quarantottenne, avendo preso di mira la bambina che abitava nel suo stesso palazzo, approfittando dell’assenza dei genitori, si intrufolava a loro insaputa all’interno dell’appartamento, scavalcando il balcone. Una volta nell’abitazione, abusava sessualmente della piccola, per poi riandarsene, tornando a casa sua. La madre una volta rientrata, si è accorta che qualcosa nella figlia non andava, aveva cambiato umore e comportamento, e sembrava spaventata. Così dopo le insistenze della donna, la piccola si è confidata con il genitore raccontando tutto. Ora il responsabile della violenza è in carcere e anche una volta che avrà scontato la sua pena dovrà comunque rispettare l’obbligo di non avvicinarsi a luoghi frequentati da bambini, come scuole o parchi giochi, né poterà svolgere lavori che lo vedranno impegnato a contatto con i bambini.

Articolo PrecedenteSanremo 2021, l’infermiera Alessia Bonari: “Ho dato il mio compenso per le cure ai malati terminali”
Prossimo ArticoloSpagna, scoperti centinaia di casi di pedofilia nella Chiesa: “Nessuno fa niente”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.