Il piccolo Alessandro Liberti, il bambino di 8 anni rimasto coinvolto una settimana fa in un incidente domestico a Follonica (Grosseto), non ce l’ha fatta. Il bambino ferito dal letto è morto all’ospedale Meyer di Firenze. Il sindaco Andrea Benini proclamerà il lutto cittadino per il giorno dei funerali e i fuochi d’artificio di questa sera saranno dedicati al bambino.

Il piccolo Alessandro Liberti non ce l’ha fatta. È morto il bambino di otto anni rimasto ferito una settimana fa in seguito a un grave incidente domestico a Follonica (Grosseto). Il 7 agosto scorso il letto accidentalmente gli era caduto sulla testa. Alessandro, portato d’urgenza all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, ha chiuso per sempre gli occhi dopo una settimana dall’incidente. Le sue condizioni erano apparse subito gravi. Era stata la madre, dopo l’incidente domestico, a trovare il bambino privo di sensi in camera. Forse per raccogliere qualcosa il bambino si era infilato sotto al letto, una struttura con contenitore che si apre alzando rete e materasso quando qualcosa è andato storto e il piccolo è stato colpito con violenza. La donna aveva immediatamente chiamato i soccorsi e i medici del 118 avevano tentato di rianimarlo, decidendo poi di portarlo all’ospedale di Firenze. Ma nonostante gli sforzi dei medici per il bimbo non c’è stato niente da fare.

Lutto cittadino a Follonica il giorno dei funerali e fuochi d’artificio per il bambino – Grande il dolore in tutta la comunità di Follonica, dove il sindaco Andrea Benini ha proclamato il lutto cittadino per il giorno dei funerali e ha deciso di dedicare al bambino i fuochi d’artificio in programma questa sera. “I fuochi d’artificio di questa sera saranno dedicati ad Alessandro che tanto li amava, secondo la volontà espressa dalla sua mamma e dalla sua famiglia. Un lutto gravissimo che ha colpito tutta la comunità follonichese. Il giorno del funerale proclameremo il lutto cittadino per l’ultimo saluto al piccolo Alessandro. I nostri cuori, il nostro affetto e i nostri pensieri sono tutti per la sua famiglia e per gli amici che hanno subito questa grave perdita”, si legge sul profilo Facebook del primo cittadino.

Il dolore delle squadre di hockey del bambino e del nonno – Un post di cordoglio è apparso sulla pagina della società Follonica Hockey, squadra del bambino: “Il Follonica hockey esprime le sue più sentite condoglianze e la sua vicinanza alla famiglia Mazzini per la tragica scomparsa di Alessandro. Ci mancherai, piccolo”. Un altro post è apparso sulla pagina dell’Hockey Club Castiglione, squadra allenata dal nonno del bambino: “L’Hc Castiglione, il presidente Marcello Pericoli, il consiglio direttivo, i tecnici e i giocatori, esprimono le sue più sentite condoglianze e la vicinanza alla famiglia di Antonio Mazzini, nostro tecnico e punto fermo della società per la tragica scomparsa del piccolo Alessandro”.