Focolaio in azienda agricola del Mantovano. Sale a 127 lavoratori positivi al coronavirus il bilancio del focolaio scoperto in un’azienda agricola di Rodigo, nel Mantovano. I contagiati sono 101 addetti del reparto confezionamento ed imballaggio dei prodotti alimentari e 26 braccianti. Negativi i controlli in una seconda azienda della zona.

Si allarga il focolaio di coronavirus scoperto in un’azienda agricola di Rodigo, in provincia di Mantova. L’Ats Valpadana ha comunicato nella serata di venerdì 8 agosto i risultati nei nuovi tamponi refertati dal laboratorio dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Brescia. Il bilancio sale a 127 lavoratori positivi: 101 addetti del reparto confezionamento ed imballaggio dei prodotti alimentari e 26 braccianti. Mancano all’appello solo due campioni in corso di verifica e validazione.

Focolaio a Rodigo, i risultati dei tamponi su oltre 400 lavoratori

Oltre ai 417 dipendenti già testati, lunedì mattina verranno sottoposti a tampone tutti i lavoratori neoassunti dall’azienda agricola Francescon in sostituzione di quelli posti in isolamento domiciliare, così come previsto dal recente protocollo anti COVID-19 per l’attività di raccolta stagionale di Regione Lombardia; questo prevede infatti l’effettuazione del tampone naso-faringeo a tutti i lavoratori assunti temporaneamente per i lavori agricoli stagionali in servizio nel periodo dal 1 agosto al 1 ottobre 2020, al fine di individuare precocemente eventuali soggetti positivi.