Flop per la protesta dei camionisti No Green Pass. Manifestanti sui social: “Contro di noi la censura”

0
Flop per la protesta dei camionisti No Green Pass.

Flop per la protesta dei camionisti No Green Pass. Manifestanti sui social. I manifestanti festeggiano sui social il successo della protesta dei camionisti contro il Green Pass. In realtà lo sciopero sembra esser stato un trionfo soltanto online: non si sono infatti registrati disagi sulle principali arterie italiane. In particolare i manifestanti minacciavano di bloccare le autostrade e lasciare a secco supermercati e distributori.

Uno sciopero che minacciava di bloccare per tutto il giorno le autostrade, lasciando a secco anche supermercati e distributori. A guardare Twitter, sembra che lo stop dei camionisti No Pass abbia effettivamente causato disagi ad automobilisti e cittadini: sono tanti i partecipanti alla manifestazione che usano hashtag per raccontare pomeriggi di file interminabili e cori contro il Green Pass. La protesta dei trasportatori non era stata riconosciuta dei sindacati e avrebbe dovuto iniziare oggi, 27 settembre, per intasare le principali arterie nazionali. Invece, nulla di tutto ciò è avvenuto. Secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine, nessuna marcia ai 30 km orari ha creato disagi sulle strade italiane. Soltanto la Stradale di Milano ha segnalato un blando tentativo di rallentamento sulla A8 Milano-Varese. Coinvolti solo un paio di mezzi pesanti.

Video e foto diffusi su Twitter
Nessuna agitazione invece a Torino, Roma, Bologna, Napoli e Palermo. La prima giornata di proteste, dunque, chiude al ribasso. Secondo la chat Telegram “Basta Dittatura”, nota come valvola di sfogo di migliaia di No Green Pass italiani, la protesta è stata un vero e proprio successo. Ribalzano video e foto dei manifestanti in azione con report di bollettini di traffico intenso. Informazioni diffuse allo stesso modo su Twitter, ma ben lontane dalla realtà resa nota quest’oggi dalle forze dell’ordine impegnate sulle strade. In realtà, anche le immagini diffuse via Twitter sono facilmente verificabili: molte sono state scattate in occasione di proteste svolte anni prima o, in alcuni casi, durante le lunghe code per le vacanze di ferragosto. Tutte code, insomma, che nulla avevano a che vedere con il Green Pass.

“Non cercate mappe dei rallentamenti su strada – scrive un manifestante in un tweet – perché nessuno ve ne parlerà. Anche la situazione del traffico viene censurata”. Poi chiede di aspettare le “informazioni verificate” con la chiosa finale: “Diffonderemo tutto noi”. Sapere chi sia la fonte che dovrebbe diffondere” informazioni verificate” sulle proteste di oggi è praticamente impossibile.

Articolo PrecedenteIL RAP PER GUARDARE IL MONDO CON OCCHI NUOVI: “LA COSA PIU’ BELLA CHE HO VISTO” È IL NUOVO SINGOLO DI BENNA
Prossimo ArticoloBambino trovato morto in una cascina a Castelleone, i compagni di squadra: “Ciao piccolo guerriero”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.