Firenze, suora in pose hot tra le tombe del cimitero: era un set fotografico hard

0

La singolare scena è stata notata nel primo pomeriggio di martedì da alcuni passanti che hanno allertato i carabinieri. I militari hanno scoperto che si trattava di un set fotografico hard improvvisato per realizzare immagini da immettere nel mercato pornografico. Denunciati una donna e due uomini .

Quando alcuni passanti hanno visto la scena non credevano ai loro occhi: tra lapidi e cappelle del cimitero si aggirava una suora in abiti succinti e atteggiamenti decisamente hard accompagnata da due uomini che le scattavano foto. Come accertato dai carabinieri, intervenuti poco dopo sul posto proprio grazie alle segnalazioni, in realtà non si trattava di una religiosa ma di una donna travestita da suora che con i suoi accompagnatori aveva scelto proprio il camposanto come set di uno shooting fotografico hard. È quanto accaduto nelle scorse ore  all’interno del piccolo cimitero di San Donato in Greti, frazione collinare del comune di Vinci nella città metropolitana di Firenze.

Inutile dire che i tre protagonisti dell’assurda scelta non avevano alcuna autorizzazione e per questo sono stati identificati e denunciati dai militari dell’arma, mentre la macchina fotografica utilizzata per le riprese hard è stata sequestrata con tutto il suo contenuto. Il gruppetto si era dato appuntamento nel primo pomeriggio di martedì, intorno alle 15, forse per non dare nell’occhio ma è stato comunque notato da alcuni passanti che hanno chiamato il 112,

Secondo quanto appurato dagli stessi carabinieri, il servizio prevedeva la realizzazione sia di foto sia di riprese video da immettere nel mercato pornografico illegale. La donna travestita da suora si faceva immortalare in posizioni sessualmente provocanti anche sdraiandosi sulle lapidi. I protagonisti della vicenda sono tutti 30enni già noti alle forze dell’ordine per piccoli reati. La ragazza e il fidanzato sono residenti nel Pisano, il terzo a Fucecchio (Firenze).

 

Articolo PrecedenteVercelli, rubati i fiori sulla tomba di Alessandro, morto a 2 anni. La mamma: “Vergogna”
Prossimo ArticoloErgastolo ai due carabinieri che uccisero il titolare durante una rapina in un supermercato
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.